BRUNO PANUZZO: GRANDE SUCCESSO PER LA PROIEZIONE DI “ONE HUNDRED” PRESSO L’UNIVERSITA’ “DANTE ALIGHIERI” DI REGGIO CALABRIA

392

Grandi consensi e tanta commozione per la proiezione, all’Università “Dante Alighieri” di Reggio Calabria – Aula Falcomatà, dell’opera filmica “One Hundred”. Il progetto realizzato in “tandem” dagli studenti dei Licei “G. Mazzini” di Locri, sulle musiche e le direttive dell’artista Bruno Panuzzo, ha letteralmente rapito i presenti evidenziando la propria bontà sociale e narrativa. Il film, basato sulla deleteria piaga sociale denominata “bullismo”, è stato interamente filmato con l’ausilio degli smartphone e montato, sempre dagli studenti medesimi, su uno story board curato da Bruno Panuzzo. L’apertura dei lavori, è stata ufficializzata dal Professor Antonino Zumbo (Magnifico Rettore dell’Università Dante Alighieri) il quale si è complimentato con gli studenti dei Licei “G. Mazzini” di Locri per la grande valenza sociale dell’opera e per l’originalità dell’iniziativa. La Professoressa Girolama Polifroni, Vice Preside dell’Istituto scolastico locrideo, ha sottolineato d’altro canto come tali iniziative, atte a valorizzare la reciproca collaborazione fra enti scolastici, siano vitali per la crescita culturale ed umana dello studente. La Professoressa ha consegnato al Rettore Zumbo una targa ricordo. Di grande rilievo gli interventi del Professor Domenico Siclari (Direttore del Dipartimento di Scienze della Società e della formazione d’area mediterranea Università “Dante Alighieri”), della Professoressa Marisa Romeo (Vicepresidente dell’Accademia del Mediterraneo “Athena Nike” di Bovalino) e della Dottoressa Nancy Rizzi (Psicologo presso una comunità per minori a rischio e Giudice Onorario Minorile). La proiezione dell’opera ha suscitato notevoli emozioni fra i presenti: facendo scaturire interrogativi, proposte e riflessioni che hanno successivamente preso corpo durante il dibattito. Con grande dinamicità, la Professoressa Adriana Porta (Docente e rappresentante della Commissione Orientamento Unida) ha moderato l’evento: coinvolgendo all’unisono, ed in maniera attiva, gli studenti del “Mazzini” e gli studenti universitari. I giovani hanno così avuto modo d’interagire in un dibattito comune dal quale sono emerse proposte e valide costatazioni sul delicato tema evidenziato da “One Hundred. A chiudere l’evento la breve, ma incisiva, riflessione sui problemi evidenziati dall’opera filmica (curata ancora una volta dalla Dottoressa Nancy Rizzi) che ha proposto di proiettare “One Hundred” presso un istituto per minori a rischio e nelle scuole del reggino. Tale ulteriore iniziativa conferma ancora una volta come il progetto filmico, realizzato dagli studenti del Mazzini, sia divenuto un valido documento sociale che riflette i tempi. Con il consueto garbo Bruno Panuzzo e Samuele Lombardo, rispettivamente autore e interprete dell’opera, hanno ringraziato l’Università “Dante Alighieri” e le persone che hanno ulteriormente cooperato alla concretizzazione dell’evento (Antonio Trichilo, il Professor Domenico Siclari e la Professoressa Maria Silvia Rati).

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.