CORONAVIRUS, LA “VENDETTA” DEL SUD: «NON SI AFFITTA AI SETTENTRIONALI». SUI SOCIAL È BOOM

457

Il coronavirus in Italia sta riuscendo a ribaltare il più classico degli stereotipi nostrani: quello del “razzismo” dei settentrionali verso i meridionali. Il diffondersi di Covid-19 quasi esclusivamente al nord ha dato il via a un insolito fenonemo di discriminazione al contrario. C’è chi la prende come un gioco, ma anche chi, concretamente, intende mettere in pratica misure per arginare l’arrivo di settentrionali al sud. Il cartello «Non si affittano case ai settentrionali» impazza sui social e, sebbene non sia ancora chiaro se si tratti di fake o realtà, alimenta il dibattito fra gli utenti.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.