ECCELLENZA | IL SAN LUCA È SEMPRE PIÙ “PADRONE” MA IL COTRONEI ESCE A TESTA ALTISSIMA

303

Riolo e compagni non sfigurano e reclamano per un gol annullatoI padroni di casa avevano pareggiato al 78′ con con un colpo di testa di Perri su punizione dell’allenatore-giocatore

Un po’ la sfortuna, un po’ i due assistenti del signor Eboli di Paola, hanno disegnato una sconfitta beffarda e immeritata per i giallorossi del Cotronei. Al cospetto del San Luca da ieri pomeriggio sempre più regina del campionato, Riolo e compagni si sono battuti con la determinazione dei vecchi tempi, annullando virtualmente il divario in classifica che c’è con i reggini. Peccato per l’infortunio occorso al minuto 39 al capitano Antonio Arabia, in una fase di massima quadratura della squadra, ma peccato anche per la contestatissima decisione del secondo assistente dell’arbitro, che al 78′ ha alzato la bandierina per segnalare un fuorigioco ai più apparso inesistente, inducendo il direttore di gara ad annullare il gol del pareggio realizzato da Perri con un imperioso colpo di testa su punizione di Riolo.

Cronaca. I primi minuti sono appannaggio degli ospiti, con Romero e Arcuri che chiamano alla parata il reattivo Morelli. All’11’ Riolo tira forte da fuori area ma la palla è alta, mentre al 14′ un difensore del San Luca mette una pezza provvidenziale su un pericoloso tentativo di Illiano. Al 17′ Romero spreca da buona posizione sull’unico errore della difesa di casa e 3 minuti dopo Riolo scheggia l’incrocio da posizione defilata. Ospiti insidiosi al 26′ con Siano, che impegna a terra il portiere giallorosso, e poi al 42′ con D’Ascoli che devia di poco fuori una punizione a suo favore. Il tempo si chiude con una punizione di Riolo che non crea problemi a Callejo.

Al rientro in campo il San Luca passa. Romero si accentra al limite dell’area e tira a filo d’erba dove Morelli non arriva. Tutti al quel punto si aspettano la goleada, ma così non è. Il Cotronei tiene bene il campo e risponde colpo su colpo. Al 65′ Perri inzucca su angolo con palla poco alta. Al 74′ proteste dei locali per il dubbio fuori gioco di Riolo, fermato – sempre per segnalazione del secondo assistente dell’arbitro – davanti a Callejo. Poi al 78′ l’episodio del pareggio annullato ai padroni di casa, con l’espulsione del dirigente Mario Mancuso, allontanato dalla panchina cotronellara. Al secondo dei 5 minuti di recupero il San Luca perviene al raddoppio, con una fuga di Lazzarini iniziata in posizione sospetta. E giusto per rimarcare che ieri per il Cotronei non era giornata, c’è il palo colpito dal neo entrato Lombardi al 49′, e la traversa centrata da Riolo proprio sul triplice fischio. Entusiasmo giustificato a fine partita nel San Luca, anche per la concomitante sconfitta della Reggiomediterranea. Tanta amarezza invece negli spogliatoi di casa, per il modo in cui è maturata una sconfitta che relega il Cotronei all’ultimo posto.

Francesco Timpano – gazzetta del sud

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.