EVENTO 8 FEBBRAIO “WELFARE, PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE E TUTELA DEI MINORI” DON MILANI GIOIOSA

150

Un evento di grande spessore di impatto sul territorio, quello che l’associazione Don Milani ha ideato e che si prepara a vivere sabato 8 febbraio presso la sede del Centro Diurno per minori sito in Loc. Torre Galea a Marina di Gioiosa Ionica. Welfare, programmazione territoriale e tutela dei minori sono le tematiche affrontate. Oltre i saluti istituzionali dei sindaci del territorio dove il Don Milani nasce ed opera, Fuda per Gioiosa Ionica e Femia per Marina di Gioiosa Ionica e ai saluti di Caterina Belcastro, sindaco del Comune di Caulonia, comune capofila dell’Ambito Territoriale Sociale di Caulonia e Giovanni calabrese, sindaco del Comune di Locri, comune capofila dell’Ambito Territoriale Sociale di Locri, ci saranno a seguire i saluti del Presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Calabria e del fondatore dell’associazione Don Milani Francesco Rigitano che spiegheranno il perché di questo evento e quali sono le possibili ripercussioni sul territorio. L’evento è patrocinato da Libera, associazioni nomi numeri contro le mafie – Coordinamento Locride.

La giornata, accreditata all’ordine degli assistenti sociali, vedrà come moderatore Don Giacomo Panizza, presidente della Comunità Progetto Sud e verrà divisa in due sessioni di lavoro.

La prima sessione riguarderà ‘welfare e programmazione territoriale’, ad accompagnare i partecipanti nelle riflessioni ci sarà Andrea Canale, Responsabile dell’Ufficio di Piano dell’Ambito Territoriale Sociale di Taurianova e Luciano Squillaci del Forum del Terzo Settore.

La seconda sessione riguarderà invece la ‘tutela dei minori’, i relatori saranno Giordano Barioni, collaboratore della fondazione Zancan, Maria Giuseppa Garreffa, Dirigente dell’Ufficio dei Servizi Sociali per minorenni di Reggio Calabria e Mariaelisa Giocondo, Assistente Sociale, dell’Associazione Don Milani.

L’evento ha come obiettivo mettere in luce le riforme promosse dalla Regione Calabria in materia di Politiche Sociali, nello specifico il Regolamento delle strutture socio-assistenziali e le Linee guida per i Piani di Zona. Il regolamento – dopo 20 anni d’attesa – permetterà finalmente alla Calabria di applicare la legge 328 del 2000 fissando le regole oggettive e le modalità standard per coloro che vogliono fornire un servizio delicato quanto quello del sociale. Un percorso che ha visto coinvolti oltre agli attori Istituzionali, il mondo del Terzo Settore e l’importante collaborazione di Banca Mondiale. Si passa così ad una programmazione partecipata nella quale ciascun ente istituzionale è responsabile della pianificazione per il proprio livello di responsabilità in risposta ai bisogni del territorio. Tali percorsi rendono necessari momenti di riflessione e formazione anche in relazione all’attenzione da rivolgere ai minori, percorso questo, che ci vede tutti co-responsabili del benessere delle famiglie. L’associazione opera da 23 anni sul territorio della Locride con l’obiettivo di dare risposte ai più piccoli e ai più deboli secondo l’insegnamento del Priore di Barbiana.

L’evento pertanto assume grande importanza in relazione alla creazione di una comunità sempre più educante, capare di dare risposte e servizi. 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.