FRATELLI CALABRESI SCOMPARSI IN SARDEGNA, S’INDAGA PER OMICIDIO

445

La Procura di Cagliari ha aperto un fascicolo. L’auto sulla quale viaggiavano Massimiliano e Davide Mirabello è stata trovata bruciata. Scoperto un maglione con tracce di sangue vicino casa dei due a Dolianova

La Procura di Cagliari indaga per duplice omicidio sulla vicenda della scomparsa dei due fratelli calabresi Massimiliano e Davide Mirabello, rispettivamente di 35 e 40 anni, da qualche tempo residenti a Dolianova (Cagliari), usciti di casa domenica pomeriggio senza fare più ritorno. Il fascicolo è stato aperto dal sostituto procuratore di turno, Gaetano Porcu, per consentire accertamenti immediati sull’auto ritrovata bruciata ieri sera. La Volkswagen Polo a bordo della quale i due, originari di San Gregorio d’Ippona, si erano allontanati è stata rinvenuta non troppo distante dall’abitazione dei due fratelli, in aperta campagna.
Il fascicolo per omicidio è stato aperto anche per consentire l’esame del maglione con tracce di sangue, trovato sempre vicino all’abitazione.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.