FRATELLI SCOMPARSI IN SARDEGNA, ALMENO DUE INDAGATI: TRA LORO ANCHE IL VICINO

240

I carabinieri hanno sequestrato lʼauto dellʼuomo, il quale in passato avrebbe avuto dei dissapori con Massimiliano e Davide Mirabello

Almeno due persone sono state iscritte nel registro degli indagati della Procura di Cagliari nell’ambito dell’inchiesta per duplice omicidio aperta a seguito della sparizione da Dolianova (sud Sardegna) dei due fratelli di origine calabrese, Massimiliano e Davide Mirabello. Uno degli indagati è il vicino di casa degli scomparsi: i carabinieri hanno sequestrato l’auto dell’uomo che in passato avrebbe avuto dissapori con i Mirabello.

L’indagine a carico del vicino è un atto dovuto per consentire gli accertamenti sulla vettura. I militari dell’Arma hanno anche messo insieme tutto il materiale raccolto durante le perquisizioni effettuate in questi giorni e compilato i verbali con le testimonianze raccolte finora.

Una prima svolta nelle indagini è arrivata dopo la conferma che il sangue trovato non troppo distante dall’abitazione dei due fratelli appartiene proprio ai Mirabello.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.