3 Dicembre 2020

DOMENICA 1 MARZO – CONVENTO DEI MINIMI ROCCELLA JOINICA ORE 17,30

Un pomeriggio domenicale a Roccella che esorcizza la psicosi coronavirus, dove nel pomeriggio di domenica 1 marzo si inaugurerà la settimana legata all’8 marzo con la doppia presentazione di due libri, editi da Città del Sole edizioni. Due esperienze letterarie differenti ma accomunate dallo stesso mood, raccolte di racconti. Quali più esperienziali e quali più narrativi ma ugualmente pronti a raccontare spaccati di vita e, soprattutto, di donne. Per questo motivo FìmminaTv ha scelto di accompagnare la creazione dell’evento. Per motivi professionali, di comunicazione di genere ma soprattutto personali. Come con Mario Alberti, autore de “Il posto del vento”, edito nel 2019 con il quale FìmminaTv e la sua Casa delle Donne hanno sempre collaborato nei lavori di copertura dei bisogni sociali della provincia, dove possibile e dove emergevano ed emergono storie, in questo caso tristemente reali, di disagio, difficoltà e spesso, violenza. Insieme ad Alberti i “Racconti in tre tempi” di Rossella Scherl, anima e coscienza di FìmminaTv, che ha sempre lavorato dalla sua nascita all’esperimento giornalistico e culturale che l’emittente ha sempre rappresentato. Nasce però come autrice di livello sempre più alto e dalla quale occorre aspettarsi lavori sempre più approfonditi nella narrativa e nella qualità del racconto. E questo lavoro dei due autori e di FìmminaTv, di ricerca dei bisogni sociali e delle condizioni femminili sono scaturite nei due libri che domenica, al Convento dei Minimi a Roccella, alle ore 17,30 insieme a Maria Zema editor di Città del Sole, verranno presentati come stimolo alla conversazione sui temi toccati. Maria Zema non è nuova alle conversazioni di questo genere, sempre molto presente non solo nel suo lavoro di cura, redazione e counseling degli autori e dei loro libri, ma anche molto attenta al contributo che gli stessi pongono nella società, al tipo di pensiero che possono innescare nel lettore e alla loro conseguente utilità nel contribuire a cambiare o migliorare le cose.

Modera la conversazione Raffaella Rinaldis, editore e Direttora di FìmminaTv e della sua Casa delle Donne: “Molti possono essere i modi attraverso i quali raccontare le dinamiche femminili, servizi giornalistici, inchieste, film, spot, incontri pubblici, narrativa. E’ in quest’ultimo caso che la storia diventa mille storie, perché in essa il lettore trova la sua chiave di lettura e interpretazione,  mediando dalla propria esperienza e arrivando a trasformare quella storia in un proprio ricordo, diretto o indiretto. Vivendo in essa il proprio vissuto, ricordando in essa le proprie esperienze. Questo tocca profondamente, più di qualsiasi informazione, più di qualsiasi messaggio. Fermarsi e riprendere i racconti di Mario e Rossella sarà certamente un momento dal quale far partire le riflessioni in un periodo, quello legato all’8 marzo, che deve far riprendere il filo sulla questione della dignità paritaria, del valore delle lotte, della possibilità di cambiare le cose, insieme

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.