PROMOZIONE DELL’ITALIA ALL’ESTERO: INSIEME CONFAPI E CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA IN BULGARIA

186

Si è svolto nella sala convegni di Confapi Calabria l’appuntamento promozionale organizzato da Confapi in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, volto alla promozione dell’Italia all’estero e l’internazionalizzazione. L’incontro è stato dedicato soprattutto al settore agroalimentare e a quello turistico-alberghiero. Presenti molte aziende Associate Confapi della Calabria e  della Bulgaria. Dopo i saluti del presidente Confapi Calabria Francesco Napoli, che ha sottolineato l’importanza di rafforzare l’internazionalizzazione, è seguito l’intervento di Rosa Cusmano, segretario generale della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, che ha focalizzato il suo intervento sulla presentazione del mercato bulgaro e di come sia stato molto apprezzato il lavoro avviato con la Confapi; ha poi preso la parola il dirigente regionale all’internazionalizzazione, avv. Gina Aquino che ha sottolineato l’importanza del progetto orientato all’export del Made in Calabria. Attraverso questo incontro le aziende hanno effettuato accordi d’affari bilaterali con operatori commerciali stranieri ed è stato anche possibile far degustare le proprie eccellenze e chiudere importanti accordi commerciali, come l’avviamento di un importante progetto alberghiero per dare il via a percorsi che coinvolgeranno gli alberghi chiusi per molti mesi all’anno. Significativi anche i riferimenti alla formazione imprenditoriale in termini di export sui mercati europei, a partire proprio dalla Bulgaria dando continuità a un’azione importante delle attività intraprese dalla Regione Calabria e da Confapi Calabria nell’ambito della progettualità “Calabria food & Tourism”, titolo dell’omonimo progetto volto alla promozione e commercializzazione agro-turistica.

Rosa Cusmano, segretario generale della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, ha inoltre presentato il mercato bulgaro, la missione d’incoming buyers, parlando dell’accesso al canale Eureka: «Il più diffuso – ha rimarcato – attraverso il quale avviene la commercializzazione dei prodotti italiani» e tour operator e agenzie di viaggio, analizzando gliaspetti correlati all’azione di supporto all’internazionalizzazione delle PMI calabresi ed al processo di consolidamento sul territorio bulgaro che per gli aspetti connessi alla territorialità delle produzioni alimentari e dei servizi che la Calabria offre ai turisti di tutto il mondo. «L’obiettivo principe è quello di incidere maggiormente sulla decisione dei buyer esteri siano essi di prodotti enogastronomici e turistici; offrire ai partecipanti tra buyers del settore agroalimentare e T.O. momenti di ricordo e di “passaparola” in termini di avventura e natura, arte e tradizione, cultura e spettacolo, piacere, gusto e benessere ed acquistare in maniera consapevole e responsabile il prodotto e servizio made in Calabria».

«L’export è essenziale per lo sviluppo economico – ha affermato Francesco Napoli, vicepresidente nazionale di Confapi – e riteniamo che gli operatori economici calabresi debbano valorizzare le opportunità offerte dal mercato mondiale, ma per poterlo fare occorre avere non solo adeguate competenze produttive, ma anche il know-howper agire nei mercati internazionali, ed è per questo che ci siamo adoperati per consentire alle Pmi calabresi di comprendere i meccanismi dell’export,  che contiamo di replicare. Avvieremo – ha concluso – un percorso formativo in materia di internazionalizzazione presso la nostra sede, specializzata nell’attività dell’internazionalizzazione delle imprese».

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.