QUALE SVILUPPO TURISTICO NELLA LOCRIDE, SENZA GLI OPERATORI DI SETTORE ?

189

Abbiamo, dunque, atteso invano di poter discutere con la Città Metropolitana di Reggio Calabria degli obiettivi da raggiungere per il nostro comprensorio, da diversi anni ,dentro una visione globale di area, considerando la convocazione, decisamente a sorpresa, del tavolo tecnico su “Turismo culturale e ambientale” che si terrà a Locri in data 11 Febbraio 2020. Infatti, proprio in tale data, saremo impegnati, assieme a tutti i nostri operatori associati e come ogni anno, presso la Borsa Internazionale del Turismo di Milano. Desidereremmo conoscere chi e come, all’interno di questo incontro, rappresenterà le strutture ricettive ed i tour operator incoming operanti sulla Riviera dei Gelsomini. La collocazione di incontri di questo tipo, di assoluta importanza per la cooperazione tra istituzioni e realtà associative ed imprenditoriali nel settore turistico, dovrebbero avvenire una volta al mese per quanto ci riguarda e ci pare alquanto bizzarro che proprio in concomitanza di una delle più importanti fiere del turismo del nostro paese, se non la più importante, la Città Metropolitana di Reggio Calabria abbia pensato di organizzare un incontro di discussione nel nostro territorio. Una sana e proficua cooperazione passa da una comunicazione costante e coerente tra enti e associazioni, altrimenti ogni azione rimane isolata e senza velleità di visione alcuna.

Ci permettiamo di suggerire alla città metropolitana di partecipare anch’essa alle fiere come la Bit per rappresentare le nostre bellezze ad un esteso panorama di operatori nazionali ed internazionali, così come il nostro consorzio si pregia di fare con investimenti di privati e validi imprenditori del settore, portando concreti risultati in termini di presenze .

Il presidente di Jonica Holidays
Maurizio Baggetta 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.