ROMA: É MORTO IL NOTO PARRUCCHIERE DEI “VIP” , GIOIOSANO ILLUSTRE, ALDO CANDIDO.

706

Ciao Aldo,caro e indimenticabile amico della mia infanzia gioiosana.
Apprendo con profondo dolore che è venuto a mancare a Roma il noto parrucchiere Aldo Candido,ragazzo calabrese con la valigia ,che nel 1954 aveva lasciato Gioiosa e con il” treno della speranza ” era emigrato nella capitale per inseguire un sogno:quello di vedere riconosciute le sue grandi doti di parrucchiere . E c’è l’ha fatta.La gavetta sotto la buona guida di un parente gioiosano molto apprezzato nella Capitale,l’impegno,la voglia di andare avanti e mettersi in gioco. Determinazione e professionalità e originalità nel creare nuovi stili. Il successo non è tardato a venire e il suo “Saloon de Coiffeur” in piazza di Spagna , per anni è stato punto di riferimento per i vip romani. Figlio d’arte.Il papà don Rocco Candido,storico e molto apprezzato barbiere di Gioiosa, è stato il suo maestro .E a sua volta Aldo è stato il maestro del fratello Natalino, il “parrucchiere delle dive” notissimo a Roma.”Devo tutto a mio fratello Aldo”,mi ha detto quando gli ho telefonato per fargli le condoglianze .”Mi ha insegnato tutto.Mi ha trasmesso tutta la sua bravura ed è su quelle basi solide che ho creato il mio successo.Mi mancherà,mi mancherà tanto.Fino ad agosto tutto sommato non aveva tanti problemi ,nonostante l’età,aveva 88 anni, Poi la malattia. Inesorabile. Ha lottato per diversi mesi, purtroppo ha dovuto cedere . E oggi piango un grande fratello “.
Con Aldo ed il fratello Natalino ci eravamo visti l’ultima volta a Roma il 7 novembre 2015. Natalino è stato gentilissimo ,ha compiuto un gesto di grande amicizia ,tagliando i capelli a Rita. L’accoglienza calabrese.I grandi valori. E’ stata quel giorno una bella occasione per parlare dell’infanzia,dei bei tempi passati nel nostro amato paese. Emozioni. Aldo quando ero bambino è stato il primo barbiere a tagliarmi i capelli.E questo particolare l’aveva ricordato ad una collega conduttrice di un Tg nazionale della Rai che era andata a tagliarsi i capelli dal fratello Natalino. Aldo era in pensione da alcuni anni e passava spesso dal fratello. Alla collega giornalista disse che lui era originario di Gioiosa Jonica . E lei: “Di Gioiosa Jonica? Io ho avuto un Capo Redattore calabrese di Gioiosa Jonica,Domenico Logozzo . Lo conosce?”. E Aldo:”Certo che lo conosco! Quando era bambino e portava i calzoni corti ,gli tagliavo i capelli”. Era stata proprio la collega conduttrice a telefonarmi subito e raccontarmi del piacevole incontro.
Aldo ricordava lucidamente questo episodio. E con orgoglio e gioia me l’aveva raccontato cinque anni fa.
Caro Aldo,quanti bei ricordi di un passato in cui c’era poco,ma tanta speranza.Tu hai dimostrato che i sogni,quando si sa sognare e si sa agire ,si possono concretizzare . E’ una bella lezione per le giovani generazioni calabresi e gioiosane , alle quali vorrebbero rubare anche la speranza. Ma non deve accadere, nè oggi e nè mai!
Che la terra ti sia lieve carissimo amico .
Riposa in pace,
Resterai per sempre nei cuori di chi ti ha voluto bene. Rivolgo un affettuoso saluto alla famiglia e soprattutto all’amico d’infanzia Natalino,un altro “Gioiosano Illustre” che onora le radici e tiene alta la bella bandiera dei calabresi che costretti ad emigrare ,danno lustro alle belle radici!

Domenico Logozzo fb

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.