SERIE D | LA CITTANOVESE PERDE CON ONORE DAL PALERMO

158

Forse la domenica della svolta. Il Palermo vince, il Savoia pareggia e adesso i punti di vantaggio nei confronti della formazione campana salgono a sette. Vittoria in rimonta per il Palermo a Cittanova, una gara pirotecnica, 2-4 al termine di una partita sempre aperta ed equilibrata. Prima il gol di Giaimo, poi pari di Floriano su rigore, quindi vantaggio di Langella, pari della Cittanovese con Tiripicchio su rigore e poi tutto nel finale con i gol di Peretti e Floriano che regalano tre punti forse decisivi al Palermo. Una partita pazzesca, i rosanero hanno dimostrato carattere e nonostante qualche svarione difensivo, hanno dato prova di essere una formazione mai doma e comunque pronta a colpire in contropiede.

Una vittoria pesantissima, considerato che il Savoia non è andato oltre lo 0-0 sul campo del Roccella. Sette punti di vantaggio adesso sono tanti, oggi sicuramente un altro set point che regala ulteriore serenità alla compagine rosanero. La cronaca:Pergolizzi non cambia e si affida al tridente, con Felici, Floriano e Sforzini. Pronti-via e il Palermo e’ già sotto: azione manovrata della Cittanovese, palla in mezzo e Giaimo anticipa tutti e mette alle spalle di Pelagotti, inizio in salita per i rosanero.

Il Palermo accusa il colpo ma prova subito a reagire: Vaccaro ci prova su punizione e la palla per poco non si insacca, dando anche l’illusione ottica del gol. Calabresi che giocano su ogni palla, Palermo che invece prova con le ripartenza. Al 30’ però rigore per il Pelermo, atterrato Felici. Floriano è impeccabile, 1-1. 33’ la Cittanovese sfiora il raddoppio, Giaimo non segna da due passi, bravo Pelagotti a deviare. 42’ conclusione col destro di Felici dopo un pallone recuperato da Martinelli. Ma la scelta del 2001 è errata: Langella stava arrivando in campo aperto sulla destra e c’era spazio per servirlo.

Ripresa, dopo cinque minuti il Palermo passa in vantaggio: palla deliziosa di Vaccaro, Langella arriva e mette dentro la palla dell’1-2, gran gol e magistrale azione della formazione di Pergolizzi.

La partita e’ ricca di emozioni, la Cittanovese non molla e continua ad attaccare, il Palermo si difende. Al 69’ calcio di rigore per i calabresi, Tiripicchio spiazza facilmente Pelagotti e porta il risultato sul 2-2. Dopo un minuto Palermo che reagisce, Langella scodella per Sforzini che tira al volo. Latella respinge e Langella prova a ribadire in rete, ma l’arbitro fischia fallo di mano. Entrano Silipo ed Ambro ma i rosa restano in dieci per l’espulsione di Lancini. Ma all’88’ arriva il nuovo vantaggio del Palermo, palla in mezzo e Peretti di precisione scarica in porta, 2-3, gioia Palermo. Al 97’ arriva anche il nuovo sigillo di Floriano. Tre punti d’oro, tre punti pesantissimi.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.