SIDERNO: IL CIRCOLO DEL PD ANALIZZA IL VOTO REGIONALE, RINGRAZIA LA FRAGOMENI E LANCIA UNA FRECCIATA ALLA ROCCISANO

161

Il Partito Democratico, a spoglio ultimato, nelle 19 sezioni del Comune di Siderno, con 1076 voti, si è attestato al 16,75%, percentualmente al di sopra rispetto ad altri comuni della provincia e della regione.

Nonostante la presenza massiva a Siderno di vari candidati nel centrodestra ed il vento dell’alternanza che pare faccia mancare, in linea generale, un radicamento ai valori dell’una o dell’altra appartenenza politica, il PD ha mantenuto un rapporto con gli elettori dacché, rispetto alle regionali del 2014, le sue percentuali di gradimento sono rimaste costanti (16,67% nel 2014), facendosi custode dei valori tradizionali e delle idee che sono espressione delle migliori culture costituzionali.

Il Circolo sidernese aveva avviato quest’ardua e “risicata” campagna elettorale facendo appello alle forze della comunità civile, consapevole che la politica deve aprirsi, intercettando ed interpretando i grandi cambiamenti della società.

All’esito dell’assemblea di Circolo tenutasi, nella tarda serata di venerdì 31 gennaio, è emersa grande preoccupazione per la disaffezione alla partecipazione democratica, palesatasi dall’alta percentuale di calabresi che non si sono recati al voto, nè sono mancate critiche alla gestione commissariale da parte degli iscritti per la composizione della lista ma si è pur consapevoli che la politica, sulla linea tracciata dal Segretario Nazionale Zingaretti, abbia necessità di rinnovarsi, costruendo, secondo una nuova visione, un progetto che abbia come motore principale i “diritti”, ovvero la cura di tutto ciò che oggi è precario, dalla salute al lavoro, dall’ambiente alle infrastrutture.

Su tutte queste cose, il popolo dem sidernese chiede impegni chiari.

Oggi, a giochi conclusi, il Circolo del Partito Democratico di Siderno desidera complimentarsi con gli eletti del PD in Consiglio regionale, in particolare con Nicola Irto, unico referente per l’area metropolitana di Reggio Calabria, augurando buon lavoro ed auspicando continuo dialogo e filo diretto, preavvisando che la sezione sidernese si farà sempre da cassa di risonanza delle istanze del territorio.

Ringrazia tutti gli iscritti e simpatizzanti per essersi spesi in queste settimane, per rendere possibile, in così poco tempo, un risultato che rappresenta una conferma della fiducia nei confronti del locale Circolo del Pd sidernese ed un punto di partenza.

Da questo momento, inizia, infatti, un’importante occasione per coniugare le capacità organizzative, l’affiatamento, le competenze e l’impegno con la voglia di riscatto del paese. È arrivato il momento di volgere sguardo, attenzione, energie, idee e proposte verso quello che è l’appuntamento più importante e sentito dai concittadini, ovvero le elezioni comunali che, probabilmente, si svolgeranno dopo l’estate.

Questo chiede la gente, l’uscita dal commissariamento, il rinnovo del paese, sempre più sporco, stanco, logorato e privo di servizi; un rinnovo che deve passare necessariamente da una quanto più ampia partecipazione alla ricostruzione del paese in maniera lungimirante e progressista.

Infine, il 26 gennaio si è chiuso un ciclo importante, ovvero l’assessorato di Mariateresa Fragomeni, cui va il ringraziamento del Circolo per l’importante lavoro svolto che ha avuto riflessi importanti su Siderno, cui sono arrivati finanziamenti che hanno consentito il completamento del lungomare, per la bonifica della Bp, per le manifestazioni organizzate dai commercianti, per diverse associazioni presenti sul nostro territorio e soprattutto per la vicinanza continua alla stessa Sezione di via Bello che non è mai venuta meno, fatta di presenza e di sostegno in tutte le sue forme, materiali e morali … una presenza avvertita in chiara antitesi rispetto alle deludenti esperienze precedenti.

Il Circolo del Partito Democratico di Siderno

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.