VIVERE VICINO AL MARE RENDE PIÙ FELICI, LO CONFERMA LA SCIENZA

680

Il segreto della felicità? È vivere vicino al mare e la scienza lo conferma. Abitare vicino la costa riduce lo stress, rende più felici, rilassa e fa si che le persone siano più inclini a fare esercizio fisico.

Una ricerca dell’Università britannica di Exeter afferma che le persone che abitano sulla costa e vicino al mare, vivono meglio, in salute e sono più felici. 

Lo studio dimostra che abitare lungo la costa migliora in modo leggero ma significativo la salute fisica e mentale delle persone: i ricercatori hanno infatti rilevato che chi si trova a meno di un chilometro dal mare è spesso in più in forma e sano rispetto a chi vive a distanze maggiori. 

Lo studio è stato condotto su 48 milioni di persone, includendo sia coloro che abitano sulle coste che quelle nell’entroterra, giungendo alla conclusione che coloro che abitano lontano dal mare o nei paesini interni, registrano condizioni di salute meno buone di chi vive al mare. 

I benefici sono molteplici, primo fra tutti la riduzione dei livelli di stress dovuta alla sola presenza del mare. L’ambiente costiero inoltre rende le persone più inclini a fare esercizio fisico, passeggiate, corse e sport acquatici.

Non è l’unico studio sui benefici del vivere al mare su mente e corpo, il biologo marino Wallace J. Nichols afferma infatti che il solo contatto con l’acqua inneschi dei processi fisiologici e cerebrali in grado di influenzare corpo e mente, secondo le sue ricerche la vicinanza all’acqua stimola il rilascio di sostanze chimiche come la dopanima e la serotonina, direttamente collegate alla felicità. 

Dalla sua analisi si è evinto che la vista di paesaggi cittadini attivava le aree del cervello collegate allo stress e al malessere, e che i paesaggi di mare hanno effetto antistress, migliorano la respirazione e i livelli di ossigeno nell’organismo e influiscono sul buonumore e la felicità.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.