CORONAVIRUS A REGGIO CALABRIA, OTTIME NOTIZIE DAGLI OSPEDALI RIUNITI: C’È IL 2° GUARITO, CONTINUA A DIMINUIRE IL NUMERO DEI NUOVI CASI

312

Coronavirus, il bollettino quotidiano dagli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria

La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria ha appena inviato alla stampa il consueto aggiornamento con il bollettino quotidiano sull’emergenza Coronavirus. Oggi in Ospedale sono stati sottoposte allo screening per CoViD-19 altre 111 persone con sospetto di infezione. Di queste, soltanto 6 sono risultate positivi al test. E’ la crescita di nuovi casi più piccola degli ultimi giorni. E’ la notizia più importante: che i nuovi casi continuino ad aumentare è inevitabile e sarà così almeno per altre 2-3 settimane, ma se l’aumento rimane così contenuto significa che non avremo un picco epidemico rilevante. Sono i giorni decisivi, perchè lunedì si concluderanno i 14 giorni dal “grande esodo” dal Nord e proprio questa settimana si temeva il boom di nuovi contagi, che fino al momento non c’è stato ne’ a Reggio ne’ in Calabria.

In totale fino ad oggi a Reggio Calabria sono stati sottoposti all’apposito tampone ben 958 pazienti. I casi positivi confermati salgono a 52, (il 5,4% dei controllati, una delle percentuali più basse d’Italia a testimonianza che l’infezione non stia circolando in modo diffuso sul territorio).

Oggi è cresciuto a 2 il numero dei guariti: un altro paziente è stato infatti dimesso e risulta clinicamente guarito, dopo il prof. di Agraria che aveva avuto lo stesso benevolo destino due settimane fa.

I 52 contagiati della Provincia di Reggio Calabria sono così suddivisi:

  • 16 ricoverati nel reparto di Malattie Infettive
  • 4 ricoverati in Terapia Intensiva 
  • 29 in isolamento domiciliare
  • 1 morto (Mimmo Crea di Montebello Jonico)
  • 2 guariti

Tra le persone ricoverate, non ci sono pazienti in particolari situazioni di criticità. Anzi, nei prossimi giorni si dovrebbero verificare altre dimissioni.

Intanto si raccomanda a chiunque voglia chiedere informazioni o in caso di sintomi sospetti di non recarsi al Pronto Soccorso, ma di contattare il numero Verde 1500 del Ministero della Salute e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria. Infine, si esorta tutta la cittadinanza a rispettare le norme di sicurezza e restare in casa.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.