CORONAVIRUS: IL DOTT. CERATTI SU FB: “SOLO CON RC E GERMANETO POTREMMO FARCELA GARANTENDO CURE ADEGUATE ALL’UTENZA

525

Un centro Covid dovrebbe avere:

1 Laboratorio analisi in loco con biologia molecolare in grado di analizzare tamponi rapidamente.
2 Tc con personale dedicato.
3 Reparti dedicati con terapia subintensiva e intensiva dotate di percorso sporco e pulito.
4 Personale medico e infermieristico formato e dedicato esclusivamente a tale patologia

Forse la migliore cosa sarebbe ricoverare i pazienti Covid positivi con polmonite e insufficienza respiratoria esclusivamente presso il GOM di RC o a Germaneto, magari potenziando ulteriormente tali strutture.
Ancora oggi, Locri non e’ in grado di ospitare e curare questi pazienti per deficit strutturali e organizzativi che vengono da lontano, ma soprattutto per carenza di personale, e i tempi di un eventuale allestimento di reparti dedicati non sembrano brevissimi sia a Locri, sia, eventualmente, a Siderno, dove non ci sarebbe ne’ TC ne’ laboratorio (il paziente con polmonite da Covid eventualmente ricoverato a Siderno per fare Tc di controllo dovrebbe recarsi comunque a Locri o Polistena, esponendo a ulteriori rischi il paziente, il personale e la popolazione, e il tutto con maggiori costi di gestione).
I positivi giornalieri in Calabria, per fortuna, a oggi, sembrano ridursi, pertanto, solo con Rc e Germaneto potremmo farcela garantendo, a tutta l’utenza, accoglienza e cure adeguate.
Le strutture di Locri e Siderno troverebbero la migliore destinazione possibile in seguito a una programmazione razionale che necessita pero’ dei suoi tempi.
L’istinto campanilistico di spingere per una riapertura frettolosa di Siderno potrebbe non giovare, prima di tutto a Siderno.

Pasquale Ceratti fb

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.