CORONAVIRUS, ODISSEA PER LA COSTA DIADEMA CON 90 MALATI A BORDO: “DOVEVA ARRIVARE UN MEDICO MA LO HANNO BLOCCATO A GIOIA TAURO”

301

Una vera e propria odissea per la Costa Diadema, proveniente da Dubai, giunta anche in rada a Gioia Tauro, che doveva attraccare a Civitavecchia, ha invece fatto rotta su Piombino su indicazione del governo. Alcuni membri dell’equipaggio, contattati da Giulio Golia de “Le Iene”, hanno detto: “ci sono 90 malati a bordo e non possiamo fare il tampone, abbiamo già sbarcato due malati di coronavirus. Siamo in mare da 20 giorni“. “Siamo partiti da Dubai- raccontano-  con 1280 persone di equipaggio a bordo ma nessun passeggero. Abbiamo passato lo stretto di Messina da quattro giorni e siamo in attesa nel mar Tirreno”. “A bordo ci sono circa 90 persone malate ma non abbiamo potuto fare i tamponi, non siamo sicuri abbiano davvero il coronavirus. Diverse persone hanno avuto la febbre e sono anche guariti, siamo tutti in isolamento”, aggiungono. “Durante il viaggio – sottolineano- abbiamo sbarcato due persone, una a Dubai e una Cipro, entrambi positive al coronavirus. Qui sulla nave c’è un solo medico perché l’altro è sbarcato a Dubai il 13 marzo perché aveva il virus”. “L’altro medico si sta occupando di tutti gli altri passeggeri, con l’aiuto di 4 infermieri. Dovevamo aspettare a Gioia Tauro l’arrivo di un secondo medico mandato dalla compagnia, ma non gli è stato dato il permesso di salire a bordo”, concludono.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.