COVID-19, LA REGIONE BLOCCA BARBIERI, PARRUCCHIERI E CENTRI ESTETICI. APERTI GLI IMPIANTI PER I RIFIUTI

345

Emessa ordinanza della presidenza della giunta regionale che prevede la chiusura delle attività su tutto il territorio. Santelli: «Misura già adottata nel resto del Paese. Necessaria per limitare la diffusione del contagio»

«Ho appena firmato un’ordinanza che prevede la chiusura di negozi di barbiere, parrucchiere e centri estetici fino al 3 aprile». Lo comunica Jole Santelli, presidente della Regione Calabria. «Una misura già assunta da altre regioni – aggiunge – considerata la particolarità di queste professioni, che impone una distanza molto ravvicinata con i clienti. Stiamo affrontando una situazione in continua evoluzione». «È necessario fare di tutto – conclude Santelli – per limitare la diffusione del contagio: non possiamo permetterci di trascurare nessun aspetto della vita quotidiana dei calabresi». Con una successiva ordinanza, invece, la santelli ha disposto che «i gestori degli impianti pubblici e privati di trattamento e smaltimento dei rifiuti urbani continuino a garantire il loro servizio nei comuni calabresi, così da non aggravare una situazione già compromessa dall’emergenza sanitaria in corso. È opportuno, mai come in questo momento, assicurare ai nostri concittadini luoghi salubri in cui vivere, considerata anche la permanenza in casa».

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.