QUESTO VIRUS CI FARA’ AMARE DI PIU’ LA VITA ( anche se qualcosa è cambiato in noi! )

268

Forse, nella nostra vita, non abbiamo mai apprezzato così tanto la bellezza di stare insieme con le persone che amiamo, o fare una telefonata a quelle che ci sono lontane.Ci ha anche preso il desiderio di contattarte telefonicamente amici o persone care che non vedevamo da diverso tempo. Ci siamo guardati, avendo più tempo, allo specchio della nostra coscienza e siamo arrivati alla conclusione che tante cose che nella vita le abbiamo sbagliate,certamente non le faremo mai più. Siamo cambiati dentro con questa quarantena.che potrebbe diventare anche ottantena, cioè 28 giorni, dopo che il nostro previdente sindaco Mantegna ha avuto la felice idea di non farci uscire nemmeno dal paese. Tutto ciò che grondava polvere ed era diventato color seppia, ora è diventato nuovo, lo apprezziamo di più, e ci meravigliamo perché non lo abbiamo fatto prima. Anche il pane è migliore e la notte benediciamo Dio di avere un letto caldo, che ci protegge da questa temperatura calata improvvisamente. E anche le lingue danzanti nel fuoco del caminetto, sembrano le carezze della mamma, che non c’è piu, tanto sono calde e soavi. E se arrivasse qualcosa di realmente epocale, mi chiedo ( non so voi) che sarà ricordato neib secoli a venire? Solo Dio lo sa! Io, intanto, ammazzo il tempo scrivendo scrivendo come un dannato, dopo il sogno che ho fatto qualche giorno addietro: che il mio paese, per scongiurare il pericolo di una diffusione dell’epidemia anche nella Locride, ha deciso di leggere ininterrottamente poesie dialettali per ritrovare le proprie perdute radici contadine. ( Scusate, stavo dormendo mentre scrivevo! ).

( Nella foto,le cose belle della vita che ora, con questo Coronavirus, apprezzeremo di più)

FRANCO BLEFARI

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.