2 Dicembre 2020

Secondo il segretario regionale della Cgil serve «una cabina di regia per il governo di questa fase delicatissima»

Il segretario regionale della Cgil Angelo Sposato, con un post su Facebook si pone in aperta polemica con il presidente della Regione Jole Santelli la quale si è posta «come unico responsabile dell’emergenza, senza tentare di costituire una cabina di regia per il governo di questa fase delicatissima»
«Il Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, – scrive Sposato – ha emanato una ordinanza, la numero 7 del 14 marzo 2020, con la quale, al punto 8, avoca a se ogni decisione sull’emergenza Covid-19, di fatto, esautorando il commissario ad acta Cotticelli, di cui non abbiamo traccia, ed i commissari delle Asp, che in questi giorni si stanno prodigando per individuare soluzioni, medici, infermieri e posti letto. Un atto di grave responsabilità che pone il presidente Santelli come unico responsabile dell’emergenza, senza tentare di costituire una cabina di regia per il governo di questa fase delicatissima». «Ci preoccupano – sostiene Sposato – le dichiarazioni del presidente Santelli di questi giorni, nelle varie apparizioni televisive nazionali, nel ribadire che la nostra regione non sia pronta ad affrontare l’emergenza Covid-19, ne quanto potrebbe essere il contenimento del virus. A tale proposito, per come già proposto, si valuti la possibilità dell’utilizzo del padiglione del Policlinico universitario a Germaneto che ha a disposizione 30 posti per 5 piani per un totale di 150 posti letto, come hub per fronteggiare eventuali emergenze Covid-19.
In Calabria siamo senza una guida dell’emergenza, nonostante sia passato un mese, navighiamo a vista. Intervenga il governo centrale per ripristinare un minimo di coordinamento che garantisca la Calabria».

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.