CORONAVIRUS: EDICOLE CALABRESI NON VENDONO PIÙ LIBERO

526

Polemica dopo le frasi in tv sui meridionali. Comune lo querela

 “In questa edicola da oggi non è più in vendita il quotidiano Libero. Essendo meridionali inferiori, non siamo in grado di comprendere gli arguti articoli di questa testata giornalista indipendente. Ci voglia scusare il direttore Feltri”. E’ la locandina comparsa in varie edicole della Calabria, tra le quali quella di Enzo Provenzano, a Filadelfia, nel vibonese. “Quel messaggio? È stato istintivo ma allo stesso tempo ragionato. Può sembrare un paradosso ma non lo è. Mi spiace solo per quei cronisti perbene che lavorano in questo giornale e finisco con l’essere identificati con lui” ha affermato l’edicolante commentando l’iniziativa presa dopo le dichiarazioni in tv di Feltri che ha affermato che i “meridionali sono inferiori alle persone del Nord”. Intanto, il sindaco di Nicotera, altro comune del Vibonese, Giuseppe Marasco, definendo le dichiarazioni di Feltri “razziste, volgari, vergognose e inaccettabili”, ha annunciato che il Comune querelerà il giornalista.
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.