Ven. Mag 7th, 2021

Sarà una lunga notte sull’asse Catanzaro-Torano Castello. Nello specifico fra il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’ospedale Pugliese e fra la Rsa Villa Torano. La struttura presenterebbe un numero di contagiati ragguardevole, addirittura in linea con quelli della Rsa di Chiaravalle Centrale, ma qualcosa non convince del tutto. “Ci sono troppi asintomatici”, spiega una fonte qualificata. Così, proprio in queste ore, si farà la controprova. Saranno di nuovo effettuati dei tamponi provenienti dalla struttura. Per l’esattezza saranno eseguiti “a campione”. Circa il 20% dei 105 fin qui eseguiti. Se risulteranno discordanti rispetto ai primi risultati verranno effettuati di nuovo d’accapo tutti quanti. I tamponi saranno processati durante la notte e l’esito lo si scoprirà nella prima mattinata. 

Il bilancio, a questo punto da verificare con la controprova “a campione”, si era fatto piuttosto pesante. Su 56 anziani degenti, 39 erano risultati positivi. Di questi però 34 pazienti risultano del tutto asintomatici (gli altri con la febbre). Un fatto che ha suscitato perplessità ed ha indotto a rifare i test, almeno una parte. Soltanto dopo, i numeri saranno quindi ufficializzati. Nel conteggio uscito fuori in serata, oltre agli ospiti, l’ammontare degli operatori contagiati era di 28 su 59.    

Ad ogni modo, la direzione sanitaria di Villa Torano già ieri aveva attivato il piano per l’emergenza adibendo un modulo per soli pazienti Covid. I Nas hanno ispezionato la struttura sia il 15 di marzo e sia nella giornata di oggi. Nel pomeriggio, invece, il presidente della Regione Jole Santelli ha adottato l’ordinanza con cui il comune cosentino in cui ha sede la struttura è diventato zona rossa. (g.r.)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.