Mar. Mar 9th, 2021

Si fa sempre più pesante – sono 26 le morti –  il bilancio dei deceduti “pagato” dalla Domus Aurea, la Residenza sanitaria assistenziale di Chiaravalle, focolaio del coronavirus. 

Stanotte è deceduto un altro anziano ricoverato al Policlinico Mater Domini. Era di Satriano, aveva 84 anni, non era sposato e da tanti anni era ricoverato nella casa di cura. 

Ventisei, dunque, le persone decedute durante questa emergenza, ospiti della casa di cura di Chiaravalle, da marzo sotto i riflettori. Da un primo caso, scoppiato a fine marzo, al ricovero di tutti i pazienti tra il Policlinico e l’ospedale “Pugliese”. Ricoveri seguiti da polemiche, rimpalli di responsabilità. Fino a quando anche la magistratura ha aperto un fascicolo per vederci più chiaro. 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.