6 Dicembre 2020

Stamattina verrà avviata, per concludersi già nella stessa giornata di oggi, la distribuzione dei voucher per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità, nell’ambito dell’azione si solidarietà alimentare disposta dal Governo con l’Ordinanza di Protezione Civile n. 658.

 

L’Amministrazione, e l’Ufficio politiche sociali in particolare, ha compiuto un lavoro serrato per rendere immediatamente operativa la misura in questo momento di forte crisi per le famiglie. La ricerca di un meccanismo di accesso al beneficio rapido e oggettivo concertato con molti comuni del nostro distretto sociale, l’individuazione degli esercizi commerciali, l’elaborazione dei dati, l’assunzione degli atti amministrativi, hanno costituito una grande mole di lavoro svolto con la consapevolezza di dover rispondere materialmente prima possibile ai tanti che versano in condizione di bisogno alimentare.
Per tutto questo voglio ringraziare gli impiegati, i funzionari e gli amministratori che in queste ore non si sono risparmiati e non si stanno risparmiando.

Alcuni dati sommari: le richieste di accesso ai voucher sono state 305; i nuclei ammessi al beneficio 266; la platea di cittadini raggiunti è di circa 700, le risorse impiegate ammontano a circa 52.000 euro.

Per i beneficiari ci sono delle indicazioni precise da rispettare contenute in una nota esplicativa di consegna. Agli stessi si raccomanda:
1) di recarsi per il ritiro dei voucher ESCLUSIVAMENTE nell’orario loro indicato al fine di evitare assembramenti;
2) di leggere attentamente la nota di accompagnamento che troveranno insieme ai voucher;
3) di utilizzare i voucher per fare una “spesa grande”, nel senso che non bisogna uscire ripetutamente per “fare la spesa”.

Questo intervento si aggiunge a quelli (tanti) effettuati in questi giorni dalle associazioni di volontariato operanti sul territorio, che ringrazio per l’immancabile e costante impegno, così come ringrazio chi ha permesso, e permette, attraverso le tante e generose donazioni, di intervenire efficacemente nel dare risposte alle numerose richieste.
L’Amministrazione, attraverso l’Ufficio politiche sociali che ha un quadro d’insieme della situazione, assicura il necessario coordinamento per garantire un giusto equilibrio nell’azione di sostegno.

Presto verrà programmata una seconda fase di solidarietà alimentare diretta del Comune.

Intanto vi auguro una buona Pasqua, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, con la raccomandazione di mantenere un comportamento rispettoso delle regole poste a tutela della salute pubblica, il che significa (lo ripetiamo fino alla nausea) non uscire da casa senza un valido motivo.

Ci saranno le belle giornate, ma questa sarà una Pasqua insolita, che dovremo vivere con serenità e diligenza anche se ci mancheranno le nostre abitudini. Ci mancherà soprattutto non potere stare insieme per condividere i momenti spirituali e i momenti di incontro.
Le festività hanno anche sempre rappresentato l’occasione per riunirsi in convivio con la famiglia, gli amici e le persone a noi più care: quest’anno dovrà essere diverso. Saranno sì delle festività pasquali diverse e insolite, ma ugualmente dovranno essere vissute intensamente.
Le fatiche e i sacrifici dei tanti operatori, i malati sofferenti e le migliaia di persone decedute, ci devono far assumere i corretti atteggiamenti, per l’oggi e per il domani.
Dobbiamo saper rinunciare e resistere. I sacrifici pagheranno, così come hanno sempre fatto nella vita! Sapremo essere cittadini responsabili e consapevoli!

Ancora buona Pasqua a tutti!

#restiamoacasa (anche e sopratutto a pasquetta!)

Comunicazione inviata per la pubblicazione e condivisione dal Sindaco Salvatore Fuda

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.