OSPEDALE DI LOCRI: IL PLAUSO DI SAINATO PER LA DONAZIONE DEI DPI DA PARTE DI PAPA FRANCESCO

288

La solidarietà sociale deve permeare i cuori e costruire una società giusta,con l’impegno ed il contributo di tutti. Elevare i principi della carità cristiana e dell’aiuto verso il prossimo – nei confronti di chi è più debole, bisognoso e maggiormente in difficoltà – elevando alla dignità della concretezza i principi ed i valori umanitari, è quanto di più confacente vi sia con lo spirito generoso e prodigo della nostra comunità religiosa.

Esprimo un autentico ringraziamento alla Santa Sede del Vaticano ed al nostro amato Vescovo Mons, Francesco Oliva, poichè il gesto di attenzione di Papa Francesco e della diocesi, verso una comunità cittadina in difficoltà – in un momento di grave crisi sanitaria, sociale ed economica – oltre a donare un sostegno reale a quanti operino in prima linea per prestare cure e soccorso, rafforza il sentimento di unione e speranza in ognuno di noi.

Questa mattina, i presidi sanitari (mascherine, guanti, visiere e tute protettive) sono stati distribuiti presso l’Ospedale civile di Locri ed ulteriori, fondamentali, aiuti (rappresentati da una coppia di ventilatori polmonari) giungeranno a breve, potenziando gli strumenti di protezione per gli operatori medici e infermieristici.

 

E’ un segnale di speranza, una fiaccola che si è accende nel buio delle difficoltà e che rende più marcato l’impari incedere della politica nazionale, incapace di giungere fino a Locri, inadeguata e sorda dinnanzi alle istanze presentate dal nostro territorio.

 

Non possiamo vanificare quanto finora fatto – le misure varate per contrastare la diffusione dell’epidemia – senza sostegno economico nè dotazione tecnica dei presidi protettivi e degli screening sanitari, ottenuti in parte e soltanto a causa di un forte impegno politico locale.

E’ necessario cogliere il momento prezioso, nel quale è necessario intervenire prima di pregiudicare irreparabilmente le opportunità di difesa e sopravvivenza di un territorio.

Ed il momento migliore è oggi.

 

Gesti come questo, avvicinano le persone e ci fanno sentire tutti più uniti.

A Papa Francesco, il Pontefice che ha a cuore gli ultimi e le periferie – forse perchè come Lui stesso dice “è colui che è giunto dall’altra parte del Mondo” – ed a Sua Eccellenza, Mons Francesco Oliva, esprimo un sincero ringraziamento per essersi ricordati di noi.

 

Noi non lo dimenticheremo.

 

 

Locri, 11 Aprile 2020

 

 

Firmato

 

Raffaele Sainato

Consigliere Regionale della Calabria

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.