REGGIO CALABRIA: “EYPHEMOS”, IL TRIBUNALE DELLA LIBERTÀ DI REGGIO CALABRIA HA CONCESSO GLI ARRESTI DOMICILIARI AD ANTONINO CREAZZO

211

Il Tribunale della Libertà di Reggio Calabria ha concesso gli arresti domiciliari ad Antonino Creazzo, indagato nevralgico dell’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Reggio “Eyphemos” che ha colpito duramente l’asse politico-mafioso nelle cittadine della provincia tirrenica Reggina, Sant’Eufemia in Aspromonte, Sinopoli e San Procopio.

 

Antonino Creazzo è il fratello di Domenico, il sindaco di Sant’Eufemia e consigliere regionale della Calabria (che era stato eletto nella elezione del 26 gennaio) coinvolto anche lui, ed agli arresti domiciliari, nella medesima operazione e quindi sospeso dalla prestigio carica istituzionale.

Antonino Creazzo è accusato di scambio elettorale politico-mafioso per essersi prodigato con alcuni filoni della potente dinastia mafiosa degli Alvaro, la storica cosca egemone di Sinopoli, per far convogliare verso il fratello candidato a Palazzo Campanella le preferenze dei circuiti ‘ndranghetistici in cambio di favori e utilità.

FRANCESCO TIZIANO- GAZZETTADELSUD.IT

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.