FASE 2/ 120 MILIONI DI BONUS AD IMPRESE E LAVORATORI CALABRESI. LA REGIONE PRESENTA IL PIANO ECONOMICO

624

La Regione scende in campo per fronteggiare l’emergenza economica e sociale. Questa mattina alla Cittadella, il presidente Jole Santelli ha presentato un pezzo del progetto “Riparti Calabria”. Si tratta di forme di sostegno diretto alle piccole imprese ed ai lavoratori calabresi. Il “Riapri Calabria” e “Lavora in Calabria”, così si chiamano queste due tranche di aiuti,che  movimentano circa 120 milioni di euro. Suddivisi in due fondi: 40 milioni per le imprese e 80 milioni per i dipendenti. Il bando in pre-informazione sarà “pubblicato oggi”, ha detto Santelli riferendosi a quello sulle imprese. 

IL RIAPRI CALABRIA- Il primo fondo da 40 milioni (di cui 20 “a fondo perduto” ha spiegato Santelli) è rivolto a micro-imprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi. Secondo quanto illustrato, potranno essere erogati 2 mila euro per ciascuna impresa richiedente. Una misura cumulabile con le altre agevolazioni concesse dal governo nazionale. La domanda dovrà essere presentata su un’apposita piattaforma e poi le somme saranno liquidate sul conto corrente bancario. L’erogazione sarà gestita da Arcea.

“IL LAVORA IN CALABRIA”. SANTELLI: UN LAVORATORE SU TRE LO PAGA LA REGIONE- E’ un bonus nella forma di un contributo all’occupazione. L’ammontare sarà di 250-350 euro per ogni lavoratore. Il contributo durerà per un periodo di 5/6 mesi. “Su tre dipendenti uno lo paga la Regione”, ha spiegato Santelli. Il plafond di 80 milioni di euro equivale a 300 mila voucher occupazionali. L’erogazione sarà gestita da Fincalabra

Santelli ha spiegato le misure, dopo un breve video introduttivo, dicendo: “Rischiamo di ammalarci seriamente in termini sociali ed economici. La Regione ha il dovere di dare risposte”. “Assistenza non assistenzialismo”, ci ha tenuto a precisare il presidente. “La gente ha bisogno di risposte”. Santelli ha spiegato ancora che la soluzione appena presentata “non è esaustiva di tutte le categorie, ma è solo il primo step del progetto della regione Calabria”.

Affianco alla Santelli c’erano gli assessori che in qualche modo sono state coinvolti in questo pacchetto. Il vicepresidente Nino Spirlì ha spiegato che non saranno aiuti “a pioggia” e che questo provvedimento è stato concordato con i rappresentanti delle categorie. Sono intervenuti anche Fausto Orsomarso e Gianluca Gallo.

riparti_calabria_slide_conferenza_santelli_7_maggio_2020
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.