Sab. Feb 24th, 2024
Roma, 30 mag. (askanews) - "Capisco la preoccupazione ma credo che fosse importante riaprire l'Italia". Così la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, ai microfoni del Gr1 Rai. "Per quanto riguarda le zone che mantengono un alto tasso di contagio" - prosegue -, credo che sia abbastanza facile, e importante, predisporre dei controlli da fare però in partenza, e vigilare così su quelle zone, ma penso che era assolutamente necessario riaprire il paese" "Noi da parte nostra, continuiamo il monitoraggio come lo stiamo facendo da tempo, siamo ormai a oltre 1.700 tamponi al giorno, abbiamo fatto il monitoraggio di chi è arrivato in base all'ultimo decreto, che permetteva il ritorno nelle case di residenza". "Abbiamo fatto il circa seimila tamponi complessivi, e i numeri dei positivi stati decisamente molto bassi, quindi questo ci conforta nel decidere per una riapertura più tranquilla e in sicurezza". Infine, sullo svolgimento dell'estate, la Santelli si è detta "fiduciosa". "Credo che le persone, sia i singoli cittadini che gli imprenditori e le aziende, abbiano compreso le regole che bisogna seguire, e quindi - ha concluso - possiamo affrontare questa stagione estiva, ovviamente con tutte le difficoltà che ci sono in termini imprenditoriali ed economici, ma in maniera più serena." red/gci
In Calabria siamo ormai a 1.700 tamponi al giorno
 

“Capisco la preoccupazione ma credo che fosse importante riaprire l’Italia”. Così la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, ai microfoni del Gr1 Rai. “Per quanto riguarda le zone che mantengono un alto tasso di contagio” – prosegue -, credo che sia abbastanza facile, e importante, predisporre dei controlli da fare però in partenza, e vigilare così su quelle zone, ma penso che era assolutamente necessario riaprire il paese”

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

“Noi da parte nostra, continuiamo il monitoraggio come lo stiamo facendo da tempo, siamo ormai a oltre 1.700 tamponi al giorno, abbiamo fatto il monitoraggio di chi è arrivato in base all’ultimo decreto, che permetteva il ritorno nelle case di residenza”. “Abbiamo fatto il circa seimila tamponi complessivi, e i numeri dei positivi stati decisamente molto bassi, quindi questo ci conforta nel decidere per una riapertura più tranquilla e in sicurezza”.

Infine, sullo svolgimento dell’estate, la Santelli si è detta “fiduciosa”. “Credo che le persone, sia i singoli cittadini che gli imprenditori e le aziende, abbiano compreso le regole che bisogna seguire, e quindi – ha concluso – possiamo affrontare questa stagione estiva, ovviamente con tutte le difficoltà che ci sono in termini imprenditoriali ed economici, ma in maniera più serena.”

 
Print Friendly, PDF & Email