IL FILMATO “IO RIMANGO IN CALABRIA” DI ANGELO LAGANA’ E’ UN VERO E PROPRIO SPOT E UN ATTO D’AMORE VERSO LA NOSTRA REGIONE

278

Dopo i due video dedicati a Roccella Jonica (“Roccella Jonica, tra passato e presente”) e Soverato (Soverato – Mai vista cosi), ecco la ciliegina sulla torta realizzata dal M. Angelo Laganà a dimostrazione che neanche la “Quarantena” riesce a fermare la vena creativa e l’amore sconfinato che l’artista roccellese ha per la Calabria. Un video straordinario dedicato alla nostra Terra, ricco di fotografie e immagini mozzafiato; un vero e proprio passaporto per invitare e accattivare potenziali turisti a far visita alla nostra Regione.  La colonna sonora del filmato è anche una creazione musicale del M° Laganà, si tratta del brano strumentale “Profumi di Calabria”, dove vengono pronunciate solo 4 parole: CALABRIA, VAI, VAI, VAI… Che vogliono essere di buono auspicio per la ripartenza di tutti i calabresi. 

Buona visione.

 

“IO RIMANGO IN CALABRIA” è il filmato realizzato da Angelo Laganà con il precipuo scopo di pubblicare un vero e proprio SPOT in favore della nostra Regione. Sono protagonisti una serie di foto e filmati che mostrano la parte migliore della Calabria, Terra ricca di Storia, Arte, Cultura e di tante altre qualità e pregi perché è bagnata da due mari dal colore smeraldo che ne esalta le sue innate e incantevoli bellezze.

Ma la Calabria non è solo mare. Basta girare lo sguardo e trovi subito colline e montagne che si trovano a pochi chilometri di distanza. Colline e montagne che emanano profumi inebrianti e mostrano colori intensi. La nostra Regione è piena di Borghi, luoghi magici che sono sparsi sia nelle quattro Province che nella Città Metropolitana e rappresentano la nostra vera ricchezza perché, nella maggior parte, sono stati costruiti in altura.

Questo documentario è fortemente e volutamente mirato per rivolgere un accorato appello a tutta la Classe Politica in modo da creare i presupposti per nuovi posti di lavoro e iniziative, con il preciso intento di evitare che i giovani lascino la Calabria per andare all’estero con la spasmodica ricerca di un’occupazione che dovrebbero avere nella loro terra di origine.  

Conosciamo tutti il nostro passato, quello che hanno fatto i nostri avi corregionali per andare in America, in Australia e in altri Stati, pur di assicurare alle loro famiglie un futuro dignitoso, il tutto a costo di enormi sacrifici, con la morte nel cuore e “condannati” a dover vivere lontani dal luogo dove sono nati.

La Calabria, subito dopo la guerra, si è spopolata perché in gran parte hanno cercato fortuna all’estero, molti non sono più ritornati per vari motivi, quindi, tutti noi, forti delle esperienze accadute in passato, abbiamo il dovere morale di impegnarci perché lo spopolamento non avvenga, altrimenti la Regione si indebolisce e perde i figli migliori.

Angelo Laganà, protagonista di decine di iniziative, si è reso ora promotore di questa brillante nuova idea perché il lungo periodo che ci ha costretti al fermo, ha aumentato notevolmente la crisi che, purtroppo da sempre, alberga nella nostra Regione e “suona” come una nota stonata e come un campanello d’allarme in vista dell’immediato futuro.

Perciò, dobbiamo unire tutte le nostre forze per creare la Calabria che abbiamo sempre desiderato, cioè la Calabria Volitiva, Produttiva in molti settori, Volenterosa, Protagonista, augurandoci una repentina trasformazione che porti a una poderosa sterzata e capace di cambiare la rotta una volta e per sempre.

 
 

Tutti noi calabresi, da decenni, abbiamo vissuto con la speranza che la Classe Politica, che nel corso degli anni si è succeduta al potere, potesse adoperarsi per il tanto desiderato cambiamento, ma gli anni sono passati inutilmente e ci troviamo sempre a dover pensare di risolvere gli stessi annosi problemi.

La nostra Regione ha una risorsa straordinaria che è quella di godere, per la maggior parte dei mesi dell’anno, del Clima Mediterraneo essendo ubicata proprio al centro del Mediterraneo e, per tale motivo, si dovrebbe incrementare e dare voce al Turismo, giusto come fanno gli altri Stati o Isole che  hanno la fortuna di avere il clima mite.

Per dare vita a questa grande opportunità che creerebbe nuovi posti di lavoro, bisognerebbe incrementare  le strutture che sono state da sempre carenti, in modo da poter offrire ai turisti il meglio e tutte le comodità di cui abbisognano.

I calabresi, nel corso degli anni, hanno sempre dimostrato di avere cultura e educazione speciali, tant’è che, buona parte dei posti più importanti e di grande responsabilità occupati all’estero, sono appannaggio di molti nostri conterranei e questo dato fa onore a tutta la Regione. Anche nel corso di questa recente pandemia, in tutta Calabria abbiamo seguito i consigli imposti dal Capo del Governo Conte offrendo prove di grande maturità, rispettando le regole e stando lontani da luoghi affollati per evitare il propagarsi del coronavirus.

 
 

 

La Calabria è diventata famosa nel mondo per i “suoi” prodotti. Si potrebbe fare un lungo elenco, ma ci limitiamo a segnalare solo pochi, a cominciare da:

“Liquirizia Amarelli”, ”Vecchio Amaro del Capo”, “Tonno Callipo”, “Pasticca Taitù”, il Peperoncino di Diamante, la ‘Nduja di Spilinga, la Cipolla rossa di Tropea. I nostri frutti: le Clementine, il Cedro, il Bergamotto che sta in primo piano per i suoi numerosi impieghi, il Tartufo di Pizzo Calabro, il Caciocavallo di Ciminà, i Mostaccioli di Monardo, il Pezzo duro di Gioiosa Jonica, i Sottoli e Sottaceti di Attinà&Forti, il Pecorino crotonese, i Torroni di Bagnara, i Vini di Cirò, Greco e Mantonico di Bianco, i Fichi secchi, vari tipi di formaggio e tutte le nostre prelibatezze che solo mani sapienti, esperte e laboriose sono capaci di creare per non parlare dell’Arte culinaria e dolciaria nelle quali siamo davvero insuperabili e non abbiamo eguali.

L’idea di dar luogo al filmato: “IO RIMANGO IN CALABRIA” rappresenta un vero e proprio invito alla speranza augurando che in un domani, non lontano, la Calabria possa diventare, come dovrebbe essere, per le sue infinite meraviglie, la Regione più bella d’Italia, leggi la “Cuba dei Caraibi” con i suoi  Mari Jonio e Tirreno.

 

 
 

Oltre a: “IO RIMANGO IN CALABRIA”, continuano le iniziative di Angelo Laganà per diffondere la Calabria, quella vera con le sue peculiari e infinite qualità, l’ha fatto per decenni pubblicando: Magazine, Libri-book-fotografici, Depliant, Cartoline, Mini-guide turistiche, Poster, Immagini, CD e DVD, Inni strumentali e cantati con numerosissimi concerti in tutto il mondo, Immagini uniche, Foto-panoramiche, Filmati e Riprese.

Angelo Laganà, editore, giornalista, cantautore, musicista, fotografo e regista, prosegue con la pubblicazione di filmati e documentari già inseriti su youtube che ha una visibilità a livello mondiale.

La sua principale azione intesa a valorizzare le bellezze naturali e paesaggistiche di tutto il territorio della Regione, continua oggi con il filmato interamente dedicato alla Calabria:

                                    “IO RIMANGO IN CALABRIA”,

un vero e proprio “Atto d’Amore” nei confronti della nostra Regione da lui stesso definita la:

                    “Bomboniera in mezzo a due Mari: Jonio e Tirreno

Qui sotto, l’elenco dettagliato della maggior parte dei filmati finora realizzati dall’Artista calabrese che ha scritto le musiche di sottofondo di tutti quelli finora pubblicati con immagini e foto-panoramiche esclusive di sua fattura:

Angelo Laganà – Capo Sud – Inno dedicato alla Calabria.

Angelo Laganà a RAI DUE, ospite di “Mattina in famiglia” con Barbara D’Urso e Tiberio Timperi;

Angelo Laganà insieme ad Ezio Greggio a Tele Biella nel 1976, spot presentato da Enrico Mentana a “Matrix”, in onda su Canale 5;

Sbamm “1° film di Ezio Greggio”, il noto presentatore di Striscia scrive il testo per il film ed Angelo Laganà fa la parte dell’attore assieme al fratello Olindo;

BENESTARE, inno dedicato alla Cittadine famosa per il gesso;

Mix – I FIGLI DI CALABRIA penzu a ttia”, musica di Angelo Laganà;

CAPO SUD, strumentale;

Calabria-Inno1, inno alla Calabria, vecchia versione;

SAMBA ROMANO”, inno dedicato alla Roma, anni ‘80

SAMBA ROMANO, A.S.ROMA, 1985

RegginAlè, inno dedicato alla Reggina Calcio per la promozione in serie A nel 1999;

LE FRECCE TRICOLORI (PAN), dedicato alla Pattuglia acrobatica che si esibita a Reggio Calabria;

LA VOCE DELL’ANIMA, omaggio al tango argentino che ha origini italiane;

PARIGI e la FRANCIA, realizzato assieme alle sigle musicali per il Campionato europeo di Francia 2016;

FICHI D’INDIA, tarantella che mostra i lati migliori della Calabria;

AZZUMBULAGURPI e PALUMBEDDI CALABRISI, due tarantelle strumentali con la seconda che è stata incisa da Mino Reitano;

RegginAlè, inno dedicato alla Reggina nel 1999, prima della sua promozione nella massima serie che è stata primo in classifica per 25 puntate nella popolare trasmissione a Radio RAI, ideata da Ezio Luzzi: “Tutti i calci minuto per minuto”;

LA BELLA CALABRIA secondo Angelo Laganà;

TORNAR BAMBINO, canzone che ha scritto per Mino Reitano;

PALUMBEDDI CALABRISI OK; canzone che ha scritto per Mino Retiano

Angelo Laganà dedica RegginAlè a Mino Reitano;

GERACE, dedicato al Borgo della Locride;

TERRA NOSTRA – ANGELO LAGANA’ – CAPO SUD – FIUMARA 11-8-2017;

ROCCELLA, inno dedicato alla squadra del Castello per la promozione in serie D;

REGGIO, CITTA’ METROPOLITANA E LE SUE ECCELLENZE,

W CUBA, W LA CALABRIA;

Soverato 1 TV ANGELO LAGANA’ a l’HABANA per Interscambi tra CALABRIA e CUBA;

Omaggio a Ernest Emingway, famoso scrittore del ‘900;

VECCHIO AMARO DEL CAPO incanta Cuba;

Angelo Laganà, ospite d’onore al Talent Sciò, tutto improntato sulla Calabria;

LA VOCE DEL MARE, dedicata ai nostri due mari, Jonio e Tirreno;

Curriculum 12.11 2019;

BADOLATO BORGO;

Nuovo Inno Vibonese, inno dedicato all’U.S. Vibonese ;

BRUNO CONTI, Angelo Laganà

ANGELO LAGANA’ Tele Spazio;

Buon Giorno Locride News, Dalla Redazione Esclusiva Omaggio alla “Costa dei Gelsomini” con foto di Angelo Laganà;

Alberto Brescia (LA DANZA DEI DELFINI) con la musica di Angelo Santo Laganà;

Alberto Brescia (ESTATE CON SMC CROCIERE) colonna sonora del Maestro Angelo Laganà ;

OMAGGIO A SAN FRANCESCO DI PAOLA, Patrono della Calabria;

Dedicato alla Madonna MARIA S.S. delle GRAZIE ROCCELLA JONICA;

Profumi di Calabria, Musica e Foto di Angelo Laganà, dedicato interamente ai nostri fiori;

Angelo Laganà – Festa della musica 2018”,RAI 3 Cosenza;

TropeaCultura, andrà tutto bene, musica di sottofondo: “Volo di gabbiani” di Angelo Laganà

JEU SUGNU CALABRISI, Sigla ufficiale Musica Etnosong 2019 Premio MIA MARTINI;

FIORENTINA MIA, inno alla Fiorentina;

Calabria, immagini delle più belle cittadine delle 4 province , più la Città Metropolitana;

Pippo Callipo Spot, Elezioni Regionali 2020 Regione Calabria

PIZZO CALABRO, Storia, Arte, Cultura, Tonno e Tartufo, in preparazione;

STELLE di CALABRIA 2019_ANGELO LAGANA’, ambito riconoscimento conferito ad Angelo Laganà, personaggio poliedrico per la sua prestigiosa carriera  ad Aprigliano (CS);

X memorial Reitano Angelo Laganà, Angelo Laganà;

TROPEA, come non l’hai mai vista!

ROCCELLA JONICA, Passato e Presente;

SOVERATO, mai vista così.

PIZZO CALABRO, in preparazione il filmato famoso per Tonno Callipo e per il Tartufo;

IO RIMANGO IN CALABRIA, è un vero e proprio spot ideato per due precisi motivi: per incitare i giovani a rimanere nella propria Regione e per incrementare il Turismo nella nostra amata Regione, devastata, come in ogni parte del mondo, dalla crisi procurata dall’onda anomala del coronavirus.

Si tratta di una serie di 56 filmati in cui sono state pubblicate centinaia di immagini scattate da Angelo Laganà, foto esclusive che mostrano le bellezze delle cittadine più rappresentative che appartengono alle quattro Province, più la Città Metropolitana. Il tutto, con il precipuo scopo di promuovere quello che di naturale la Calabria può offrire ai visitatori per incrementare il loro arrivo, dato non trascurabile che dovrebbe essere la nostra principale risorsa.

Una vera e propria missione e un’autentica “Dichiarazione d’Amore”, come si dovrebbe fare a una bella donna, quella che sta svolgendo Angelo Laganà, il quale si prodiga da decenni con professionalità ed impegno, perdendo settimane ed anche mesi di lavoro, pur di mettere in atto questa che lui stesso definisce: “PASSIONE PER LA CALABRIA”, senza che nessuno gli abbia MAI chiesto niente o dato qualcosa in cambio. 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.