4 Dicembre 2020

Stanotte  al pronto soccorso di Locri  una situazione  veramente drammatica, pazienti in attesa da giorni stazionari on barelle nelle ambulanze e nei corridoi. Sono dovuti intervenire i Carabinieri chiamati dai parenti dei pazienti. Erano presenti perché allertati il Sindaco della città di Locri Giovanni Calabrese ed il consigliere regionale Raffaele Sainato , qui di seguito la cronaca di quanto accaduto descritta sulla pagina Facebook dallo stesso sindaco:

Pronto Soccorso di Locri, ore 22.15 del 7 maggio 2020.

Contattati da cittadini incazzati, io e il vicesindaco siamo qui a dare il nostro contributo.

Anche questa sera situazione a dir poco vergognosa. Necessario l’intervento dei Carabinieri allertati dai parenti dei pazienti.

Tutte le sale occupate da pazienti in attesa da giorni di essere destinati nei reparti.
Quattro ambulanze del 118 stazionano davanti al Pronto Soccorso con pazienti che non trovano posto all’interno dell’ospedale.
Il Direttore Aziendale, in contatto telefonico da Reggio Calabria, cerca di trovare possibili soluzioni.
Il Responsabile del Pronto Soccorso, presente in reparto, cerca di risolvere la situazione di emergenza.
Tutto ciò accade all’Ospedale di Locri, ma per noi, che da anni continuiamo a denunciare queste vergogne, quanto continua ad accadere non è purtroppo una novità.
Onore al personale ospedaliero che opera in condizioni drammatiche e vergognose.

SERVIZIO DI GIUSEPPE MAZZAFERRO

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.