Ven. Mag 7th, 2021

Nonostante l’emergenza sanitaria in atto, il Porto di Gioia Tauro nei primi 4 mesi del 2020 ha registrato un’impennata dei volumi di traffico: sono stati movimentati 1.007.938 teus, che hanno
determinato un aumento dei volumi dei traffici portuali superiore al 52,5%.
Grazie alle iniziative intraprese insieme all’ex ministro Danilo Toninelli ed all’attuale viceministro Cancelleri e grazie al lavoro svolto dalla Autorità portuale guidata dal Commissario Agostinelli, in
meno di due anni, tutti insieme siamo riusciti non solo a sbloccare lo stato di stallo in cui versava il porto e ad arrestare il calo dei volumi di traffico dei container, ma abbiamo anche rilanciato il porto gioiese in un costante trend positivo che ormai è una realtà da mesi.
Il lavoro svolto dall’Autorità Portuale in sinergia con MSC, che in occasione del suo insediamento nel board di MedCenter Terminal Container aveva prospettato l’attuale tendenza positiva in virtù dei nuovi investimenti messi in campo, ha portato i frutti auspicati: lo scalo gioiese è in vetta alle classifiche internazionali e anche in questa fase di emergenza sanitaria globale è stato pienamente
operativo garantendo, al tempo stesso, la tutela della salute dei lavoratori e delle loro famiglie.
Lo scalo è stato protagonista di un vigoroso piano di investimento, che ha interessato il rinnovo del parco macchine operanti nel piazzale portuale. Sono stati acquistati nuovi carrelli e sono giunte mesi fa a Gioia Tauro le tre gru tra le più grandi al mondo, con un braccio d’estensione che copre ben 24 file di containers, in grado di lavorare su navi da 22 mila teus ma, soprattutto, le importanti
operazioni di dragaggio operate dall’Autorità Portuale sono state determinanti per permettere l’approdo delle mega navi.
La spiccata crescita dei traffici porterà ad una crescita dell’occupazione, un ulteriore segnale positivo per questo territorio calabrese; a questo proposito apprendo con estrema soddisfazione
dopo il grande lavoro fatto fin qui da tutti, che MSC che oggi controlla al 100% la Medcenter Container Terminal, ha confermato il proprio impegno di reintegrare dei lavoratori che attualmente
sono inseriti nella Gioia Tauro Port Agency, come più volte da me auspicato, già da giugno. Questa è un’altra ottima notizia per i lavoratori, per me che ho lavorato fin da subito, appena eletto, perché si arrivasse a questo incremento di posti di lavoro e per la piana di Gioia Tauro. L’impegno profuso è sempre massimo. Adesso, la nomina del presidente dell’Autorità per la piena e completa  Governance del Porto non può più essere procrastinabile, al fine di continuare sul solco delle iniziative intraprese e dei successi ottenuti in poco meno di due anni.
Pienamente soddisfatto delle notizie positive che continuano a sopraggiungere sul Porto di Gioia Tauro, rinnovo il mio impegno ad andare avanti sul percorso tracciato mantenendo saldi gli obiettivi prefissati insieme al Governo e all’Autorità Portuale al fine di valorizzare lo scalo con la massima priorità e di aumentare la capacità occupazionale concretizzando le enormi potenzialità dello scalo.
Giuseppe Auddino
Portavoce del M5S al Senato

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.