SACCOMANNO: TRENITALIA RISCONTRA RICHIESTA LEGA

189

Pronta risposta sulla Stazione Ferroviaria di Rosarno: è stato, infatti, già approvato un progetto per la ristrutturazione complessiva della struttura per diversi milioni di euro e per rinforzare la parte in ferro e cioè i binari. Lavori importanti che dovevano iniziare nel mese di marzo e che, invece, sono stati rinviati per il “coronavirus” forse per settembre. Il progetto prevede l’allungamento delle pensiline, l’allargamento dei marciapiedi a metri 6, l’innalzamento di circa 50 cm, oltre al rifacimento dei sottopassaggi con inserimento ascensore per i diversamente abili. Nel contesto delle opere è previsto anche il rifacimento della videosorveglianza, la sistemazione dei binari per l’ingresso ed uscita porto al fine di consentire l’utilizzo degli stessi per i treni della lunghezza di 750 metri, ecc. Lo stabile sarà completamente ristrutturato e ci sarà una specifica illuminazione. In sostanza, la stazione sarà come quella di Gioia Tauro e delle altre 18 strutture calabresi che saranno tutte rinnovate e adeguate, in una progettualità complessiva. Il Gruppo consiliare della Lega si ritiene assolutamente soddisfatto delle risposte ricevute e non può non ringraziare anche Rocco Dominici per l’interessamento fattivo per lo sviluppo e la crescita dello snodo rosarnese. Allo stesso tempo, si chiederà all’amministrazione comunale di elaborare ed approvare un progetto di sistemazione dell’intera area, con eliminazione dei cassonetti della spazzatura e con la creazione anche di parcheggi custoditi. Nel frattempo, si spera che possa anche partire il Terminal bus assegnato da diverso tempo per rendere questa maggiormente fruibile.        

Lì, 27 maggio 2020.

Giacomo Francesco Saccomanno – Enzo Cusato – Alex Gioffrè – Giusy Zungri – Gruppo Consiliare della Lega di Rosarno

 

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.