TEST SIEROLOGICI, FABIO GALLO: HO FATTO IL TEST. NESSUNO DEVE IMPEDIRLO AI CITTADINI.

192

“Ho ritenuto di dovermi sottoporre al Test Sierologico in un Laboratorio di Cosenza perché ritengo che provvedere alla propria salute, se non lo fa lo Stato, sia un Diritto fondamentale del Cittadino. Ho sottoscritto la liberatoria grazie alla quale, se dovesse risultare che ho sviluppato anticorpi al Covid19, la mia scheda possa essere comunicata all’ASL di competenza per due motivi: sottopormi ad eventuale tampone per verificare l’estinzione del Virus e diventare, possibilmente, donatore se necessario”. Lo ha dichiarato l’Antropologo Fabio Gallo, Portavoce nazionale del Movimento NOI che recentemente ha istituito la prima Scuola di Politica sociale, culturale, amministrativa ed economica della Calabria. “Il Governo avrebbe dovuto ordinare test e tamponi a tappeto, unico modo per identificare e tenere sotto controllo eventuali nuovi focolai in maniera scientifica. Ciò che è accaduto in Calabria dove, come a Cosenza, si è giunti a impedire che un Cittadino possa, anche a pagamento, sottoporsi a Test Sierologico, è gravissimo e manifesta tutti gli estremi di violazione dei Diritti Umani. Il Covid19 – conclude la nota del Portavoce – ha fatto sì che la classe politica italiana, mostrasse tutta la sua incapacità di reagire ad un momento di crisi che ha già procurato danni irreversibili all’economia e alle famiglie italiane”.

 

Ufficio Comunicazione Istituzionale
Movimento NOI – RETE UMANA
Movimento di Opinione Sociale, Culturale e Politico

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.