Sab. Mag 8th, 2021

“Ancora un mese dovranno aspettare gli utenti dell’Aeroporto dello Stretto prima di poter usufruire di uno scalo fondamentale per il collegamento con il territorio della provincia” – Il commissario provinciale Fdi, Denis Nesci, esprime disappunto per la scelta ministri De Micheli e Speranza, i quali con apposito decreto per razionalizzare il servizio di trasporto aereo, hanno stabilito la chiusura del ‘T. Minniti’ fino al 14 luglio.

“La Città di Reggio Calabria ha assolutamente bisogno di ritornare alla normalità, e per farlo – continua Nesci – non può rinunciare alla sua vocazione fortemente turistica. Per quanto in questi anni lo scalo reggino non abbia mai espresso le sue effettive potenzialità, e per questo, il nostro Commissario Metropolitano Massimo Ripepi in questi anni di appiattimento amministrativo si è battuto da solo nel silenzio assordante di Falcomatà e Oliverio; in questo frangente storico, i voli di collegamento con la nostra città rappresenterebbero una boccata d’ossigeno, sia dal punto di vista funzionale e logistico, sia dal punto di vista appunto, dell’attrazione ricettiva.

L’avvio della stagione estiva sta entrando nel vivo, e dunque risulta essere inopportuna la scelta del Governo di ritardare l’apertura dello scalo per un altro mese.

Trenta giorni di movimentazione aerea certamente avrebbero favorito una piccola effervescenza turistica. Ci troviamo ancora una volta – conclude il Commissario Fdi – a prendere atto di scelte del Governo fortemente scollegate dalle reali ed indifferibili esigenze dei territori”.

 

 

 

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.