CALCIO DILETTANTI | IL SAN LUCA SI GODE UNA “STORICA” SERIE D

409
Il presidente Giamapaolo: «Il giusto premio per un campionato quasi perfetto»
La felicità del sindaco Bruno Bartolo: «La società e la squadra hanno trasformato un sogno in splendida realtà»
 

La tanto attesa e sospirata promozione in serie D, conquistata prima sul campo a forza di risultati e ottime prestazioni, poi messa in discussione dal coronavirus, è finalmente diventata realtà. Nella riunione di ieri, la LND ha decretato che nel prossimo campionato di serie D, che dovrebbe partire molto probabilmente alla fine di settembre, salgono di diritto le prime classificate di tutti i gironi. In Calabria, questo diritto spetta al San Luca perché al momento della sospensione dei campionati, subito dopo la trionfale trasferta di Coppa in terra siciliana, e l’attesa per il derby tra le mura amiche con il Locri, i giallorossi guidati da Stefano De Angelis, comandavano la testa della classifica con tre punti di distacco sulla Reggiomed, che all’ultima giornata del campionato doveva fare visita al San Luca, dopo essere stata piegata in casa con un perentorio, quanto netto 0 a 3.

La conferma della promozione del San Luca, la prima nella sua lunga storia calcistica, nel massimo campionato dilettantistico, è stata data dal presidente Francesco Giampaolo.

Non appena la notizia si è diffusa, alcuni tifosi che si trovavano in piazza della Resistenza, dove si parla solitamente di sport e politica e soprattutto di calcio, hanno inscenato una piccola festa per le vie del paese, al grido di serie D, serie D, a conferma di quanto era attesa la lieta novella, e quanto ci credono i tifosi nella nuova e più affascinante avventura che porterà la squadra del piccolo paese di Corrado Alvaro a misurarsi con corazzate come Messina, Acireale, Savoia.

Raggiunto telefonicamente, il presidente Giampaolo che non ha mai avuto dubbi sull’esito finale della riunione romana, tanto è vero che la società si era di già messa al lavoro per impostare la nuova stagione calcistica, ha detto: «È il giusto premio per un campionato quasi perfetto, mai messo in discussione, malgrado le potenzialità di avversari come la Vigor Lamezia e la stesso Reggiomed, alle quali auguro di raggiungerci quanto prima nel massimo campionato dilettantistico. Da domani cominceremo a programmare il nuovo campionato, anche se per la verità fino ad oggi non è che abbiamo dormito».

Molto felice anche il sindaco Bruno Bartolo, per il quale ora alcuni interventi relativi al nuovo impianto sportivo di via Santa Venere, diventano una priorità. «La società e i ragazzi sono riusciti a trasformare in realtà quello che sembrava soltanto un sogno. Noi, come amministrazione, nel limite delle nostre possibilità faremo di tutto per venire incontro alle esigenze della società, perché la nuova stagione calcistica per il nostro paese, ha un valore molto importante ed è un’occasione che non ci possiamo lasciar scappare».

ANTONIO STRANGIO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.