CALCIO DILETTANTI | SAN LUCA, MENTALITÀ VINCENTE E FIDUCIA A STEFANO DE ANGELIS

103
Il presidente Giampaolo ha programmi ambiziosi
Per la prossima stagione arriveranno almeno 4-5 pedine Massima attenzione ai giovani calciatori

Campionato nuovo e più importante. Società altrettanto nuova e con maggiori responsabilità e compiti. Sembra essere proprio questo il motto che ha convinto l’attuale società dell’Asd San Luca 1961 a rivedere l’assetto e aprire a nuovi soci.

Il nuovo organigramma, che dovrà programmare e guidare l’avventura del San Luca nel suo primo campionato di serie D, così come l’ingresso di nuovo soci sono stati abbozzati nella riunione tenutasi nella sede di corso Corrado Alvaro, durante la quale sono state azzerate tutte le cariche.

Ridefinito l’assetto societario, (ruoli e compiti saranno annunciati in settimana) si passerà alla scelta dell’allenatore. Come ha spiegato il presidente uscente Francesco Giampaolo, come allenatore dovrebbe essere riconfermato Stefano De Angelis, con il quale esiste già un pre-accordo stipulato all’atto dell’esonero di Antonio Figliomeni.

Come ha aggiunto il presidente, siamo ai dettagli, cioè manca soltanto la firma.

«Con l’allenatore siamo stati molto chiari, spiegando quali sono i nostri programmi e cosa vogliamo ottenere in questa nostra prima avventura nel campionato di serie D. Il motto che ci deve guidare, e che deve essere sposato dalla guida tecnica, è “rispetto di tutti, paura di nessuno”. Il fatto che siamo una matricola non deve far pensare che partiamo una spanna dietro gli altri. Con questa mentalità non si andrà da nessuna parte. Chi sposerà il nostro progetto dovrà mettersi in testa che giocheremo sempre per vincere, ma che saremo i primi a complimentarci con gli avversari che si dimostreranno più forti di noi».

Soltanto una volta definita la scelta della conduzione tecnica, l’attenzione di tutti, sentite le indicazioni dell’allenatore, si concentrerà sulla rosa che sarà chiamata ad affrontare il nuovo campionato. Una cosa sembra comunque certa. Saranno acquistati almeno quattro-cinque calciatori di categoria e si punterà moltissimo sugli under e la valorizzazione di alcuni prodotti locali. Molta attenzione sarà prestata alle tante richieste di giovani calciatori che in questi giorni stanno bussando alla porta della società di corso Corrado Alvaro. Tutti vogliono indossare la maglia del San Luca e molte delle richieste arrivano dal Nord Italia.

ANTONIO STRANGIO (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.