Mer. Apr 14th, 2021

Il giudice Andrea Amadei del Tribunale di Locri, ha condannato il sindacalista Nicola Simone della Uil a pagare trentamila euro a cui si aggiungono gli interessi e spese processuali. Il sindacalista uillino con il verdetto 282 del 15 maggio 2020, è stato infatti sannzionato dal Tribunale per avere reiteratamente e ingiustamente screditato Vincenzo Barillaro responsabile medico del 118 comprensoriale. Una vicenda iniziata negli uffici dell ospedale di Locri, proseguita sulla stampa, sui social e poi finita tra fascicoli di un magistrato. La denuncia di Barillaro per lesione dei diritti inviolabili della persona, dell’onore, e della reputazione stima sociale e professionale” in relaazione alla sua attività professionale di esponsbie della stuttura semplice del Suem 118 locride. mediante attivita di “discredito sulla persona e sul professionista e provocarne la rimozione dall’incarico di responsabile d 118”. Il giudice ha acclarato che Simone ha leso e discreditato Barillaro condannando il primo al pagamento della somma di 30.000 euro a titolo risarcitorio del danno cagionato e la somma di euro 6.146 come spese processuali. 

SERVIZIO DI NICODEMO BARILLARO

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.