GERACE: INIZIATI I LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO DELL’EDIFICIO CHE OSPITA LA SCUOLA MEDIA STATALE DI VIA LARGO PIANA

144

 

Sono iniziati i lavori di adeguamento sismico dell’edificio che ospita la Scuola Media Statale di Via Largo Piana di Gerace.

Lo rende noto il Sindaco della Città di Gerace Giuseppe Pezzimenti: «Siamo soddisfatti per l’avvio dei lavori di messa in sicurezza perché si tratta di un piano di lavoro teso a garantire la massima sicurezza agli studenti e al corpo docente che operano all’interno dell’edificio scolastico.  Questa Amministrazione ha inteso procedere con celerità e concretezza per rendere il progetto, approvato a fine 2018, esecutivo nel più breve lasso di tempo possibile, al fine di poter aprire il cantiere e mettere in sicurezza l’edificio».

Il Sindaco della Città di Gerace Giuseppe Pezzimenti aggiunge: «L’appalto rientra nello principio della massima garanzia di trasparenza e legalità, tant’è che nel contratto sono richiamate e si applicano tutte le disposizioni contenute nell’Intesa per la Legalità “per la prevenzione dei fenomeni corruttivi e dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore degli appalti di lavori pubblici, concessioni, forniture e servizi” sottoscritta nel 2018 tra l’Ente Parco Nazionale Aspromonte, la Città Metropolitana di Reggio Calabria, i comuni del Parco e la Prefettura di Reggio Calabria».

«E’ un momento importante per i giovani – ha concluso il Sindaco Pezzimenti – che hanno la possibilità di studiare all’interno di un edificio messo in sicurezza e che si trova accanto ai nuovi impianti sportivi, inaugurati alcuni mesi addietro, che rappresentano un elemento di crescita e di condivisione per la Comunità».

A seguito della determinazione della Stazione Unica Appaltante Metropolitana di Reggio Calabria il Responsabile del Settore Tecnico della Città di Gerace, geom. Domenico Romeo, si è proceduto a siglare il contratto con la ditta aggiudicataria dei lavori per l’importo di € 222.357,94 oltre IVA. 

Nel contratto è previsto che l’appaltatore si obbliga ad ultimare i lavori entro il termine di 210 giorni naturali consecutivi, circa 7 mesi, decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. E’ precisato che se successivamente alla consegna dei lavori dovessero insorgere, “per cause imprevedibili o di forza maggiore”, circostanze che impediscano parzialmente il regolare svolgimento dei lavori: «l’appaltatore è tenuto a proseguire le parti di lavoro eseguibili, mentre si provvede alla sospensione parziale dei lavori non eseguibili in conseguenza di detti impedimenti, dandone atto in apposito verbale».

L’Ufficio Tecnico Comunale, per come fortemente voluto dall’Amministrazione di via Sottoprefettura, onde accelerare la consegna dell’immobile per settembre, considerato che bisognerà mantenere il distanziamento sociale, ha disposto una comunicazione alle ditte appaltatrici affinché lavorino su più turni e possano, così, consegnare i lavori per l’inizio del nuovo anno scolastico.

 

Gerace 11.06.2020                                                                                           Ufficio Stampa

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.