INCONTRO TRA PROMOTER E PRODUTTORI CULTURALI CALABRESI CON L’ASSESSORE SPIRLÌ PER TROVARE UNA POLITICA DI RILANCIO COMUNE

143

Chiesta programmazione ed incentivi strutturali, ma anche modifiche alle attuali norme regionali

Si è svolto oggi presso la Cittadella Regionale di Germaneto l’incontro tra l’Assessore alla Cultura e Vice Presidente della Giunta Regionale Antonino Spirlì e i rappresentanti di Agis Calabria (Associazione Generale Italiana dello Spettacolo) Francescantonio Pollice e Antonio Gargano e quelli di Assomusica (Associazione Italiana Promoter e Produttori di Spettacoli dal Vivo) Ruggero Pegna e Gianluigi Fabiano.

I noti promoter e produttori culturali calabresi, in rappresentanza delle massime associazioni di categoria, dopo aver portato i saluti e gli auguri dei vertici nazionali, hanno affrontato tutti i temi del settore, ponendosi come interlocutori professionali della Regione Calabria. Lo scopo è quello di contribuire fattivamente, attraverso la loro esperienza ultratrentennale, al coordinamento delle attività necessarie per il corretto funzionamento di un comprato strategico per lo sviluppo e la promozione della Calabria come quello Culturale, con ricadute di ogni tipo.

Fra i tanti argomenti discussi, la richiesta di un bando per la messa a norma delle strutture teatrali e cinematografiche, l’invito d’integrare l’ordinanza del Presidente della Regione Calabria n. 51 del 13 giugno 2020, relativa alla determinazione del numero massimo dei posti in relazione alla capienza stabilita per ciascuna sala o spazio all’aperto, l’integrazione di nuovi eventuali bandi che la regione intenderà pubblicare per i codici Ateco non ammessi relativi alle attività promosse dagli operatori culturali e cinematografici.

A queste richieste si sono aggiunte quelle relative all’emanazione di bandi per il 2020 e, in prospettiva, l’emanazione di una Legge Regionale sulla Musica al pari di quelle esistenti per il Teatro e il Cinema. L’intervento si è concluso con l’auspicio di avviare un tavolo di confronto per la definizione dei criteri del prossimo triennio 2021-2023.

L’Assessore ha ascoltato con interesse le proposte, sottolineando come la sua azione si stia articolando attraverso una serie di tavoli tematici che affrontano le diverse questioni connesse alle sue competenze, anticipando che sarà pubblicato un bando per le attività culturali da realizzarsi negli ultimi 4 mesi dell’anno e insistendo sull’importanza di una revisione dell’elenco dei borghi storici che devono rappresentare uno dei principali punti di forza della proposta culturale calabrese dei prossimi anni.

In particolare, l’Assessore ha annunciato alcune novità rispetto agli anni scorsi. Tra queste, la divisione delle azioni, precedentemente unificate in un unico assessorato, in due assessorati separati, Cultura e Turismo, ognuno dei quali promuoverà autonomamente linee diverse per la promozione della Cultura, del Turismo e dell’immagine della Calabria attraverso Eventi e Festival di qualità.

L’assessore ha concluso il suo intervento assicurando che anche Agis e Assomusica faranno parte del tavolo che si riunirà con cadenza mensile.

«Ringraziamo – hanno ribadito Pollice, Gargano, Pegna e Fabiano – l’assessore Spirlì per la cordialità e la disponibilità con cui ci ha accolto. Ci fa piacere – hanno concluso – avere registrato, in un ruolo così delicato e importante per la Calabria, competenza, sensibilità, attenzione ed una visione che, certamente, garantirà una proficua collaborazione e ottimi risultati per tutto il settore della Cultura calabrese»

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.