MARINA DI GIOIOSA: PAESE SPORCO ? SCOPPIA LA POLEMICA SUI SOCIAL. IL SINDACO FEMIA RISPONDE E SPIEGA IL PERCHE’ SI VERIFICA TUTTO CIO’

239

A Marina di Gioiosa la diatriba sulla sporcizia in paese prende forma sui social. Nel gruppo Facebook “sei di marina di gioiosa se….” un cittadino lancia un fendente con questo messaggio:” Buongiorno, il nostro lungomare è in condizioni pietose: sporchissimo e pieno di erbacce alte. Non c’è un’ aiuola pulita ! Come si può fare turismo in queste condizioni? Siamo noi i primi ad andare fuori paese per passeggiare ! Infatti il confronto con i comuni limitrofi è impietoso! Invito i nostri amministratori a provvedere al più presto !!!” 

Il sindaco Geppo Femia non ci sta e arriva la pronta risposta che accentua lo scontro, Femia spiega il perché si sta verificando tutto ciò:

” I cittadini dovrebbero sapere com’è strutturato il comune, nel caso non lo sappessero li informo io: gli operai in pianta organica dello stesso sono appena 6, 1 in recupero ferie obbligatorie per la normativa Covid e qualcun’altro in malattia e sono a 26 ore settimanali per cui lavorano solo al mattino e per 5 giorni la settimana, fate un pó voi… Per cui per strada ci sono solo da 3 a 4 operai per 5 ore al giorno. Aggiungeteci che solo il 43% dei contribuenti paga la TARI e nessuno segnala i pirati del sacco di spazzatura pur dopo averlo visto, sulla motivazione del “così non si fa”. Molti di voi, compreso anche qualche commentatore del post di Carmelo Napoli, del quale apprezziamo molto il fatto che ami camminare per le nostre vie con il proprio cane, mi hanno visto di buon mattino e non parlare con gli operai. Molti dei suggeritori hanno visto consiglieri ed assessori per strada, in mezzo alla gente, con i pochissimi e valorosi operai. Certo, se avessimo maggiori entrate tributarie potremmo anche affidare i lavori di pulizia a ditte esterne però non avendo cassa disponibile dobbiamo fare con ciò che abbiamo; é il caso di dire che oltre all’evasione molti di noi vivono in immobili catastalmente consideri garage o in case in perenne corso di costruzione. Superata l’emergenza lavoreremo anche in questa direzione. Quanto al reddito di cittadinanza i colloqui, con i quali noi non c’entriamo nulla, non sono ancora conclusi e comunque i progetti partiranno a breve. Doveste necessitare di altri chiarimenti sono a vostra disposizione in Comune e se vi fa piacere pubblicherò la pianta organica di quest’ultimo. Dovesse rendervi ancor più lieti pubblicherò l’elenco di chi é apposto con il pagamento dei tributi, ho già chiesto un parere legale sulla possibilità di farlo e comunque rivolgerò la domanda al nostro ufficio legale. A breve sarà tutto pulito e se tutto va bene stasera faremo la deblattizzazione. Per altri chiarimenti a vostra disposizione.”

Redazione@telemia.it 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.