Mar. Mag 18th, 2021

È ormai palese, sotto gli occhi di tutti, che in diversi stati europei vige dove la dittatura della mediocrità e dove quella della presunzione. Per abbattere queste dittature, l’Italia, più avanti, in fatto di norme e leggi specifiche, nel contrasto alle mafie, potrebbe assumere la leadership, la guida, nella lotta alla criminalità organizzata, grazie alla indiscussa ed elevata esperienza di successo, di uno dei più grandi Magistrati del mondo, Nicola Gratteri. Ma l’Europa o non ha capito nulla o, cosa ancor più grave, fa finta di non capire. Soprattutto in questo Momento Epocale, in cui si prepara una pioggia di finanziamenti, per il rilancio delle economie, in questa fase post coronavirus, e in cui l’attenzione, contro l’ingerenza criminale, dovrebbe essere altissima, pare che la stragrande maggioranza dei politici europei viva in un’altra dimensione o in un altro pianeta. Infatti, invece di fare tesoro delle lezioni e dei consigli del Procuratore Capo di Catanzaro, dr. Nicola Gratteri, continuano ad operare come se niente fosse, come se la mafia non fosse un fenomeno ormai mondiale. È un po’ come diceva un vecchio santo e asceta cristiano dei primi secoli: la più grande strategia del diavolo è che la gente non creda nella sua esistenza, così può agire indisturbato. E oggi che siamo nel terzo millennio c’è chi sostiene, soprattutto in alcuni Paesi europei,a partire dalla Germania, che la mafia non esiste o che sia solo un problema italiano. Roba da matti, direbbe qualcuno. Il dottore Nicola Gratteri, in molte occasioni ha ricordato i numerosi inviti fatti all’autorità tedesca per il contrasto alla criminalità organizzata mafiosa. “So io quante volte – ha espresso in una intervista a Sky – li abbiamo pregati di cambiare le norme, di contrastare le mafie in Germania, di cambiare il loro Codice e non siamo stati ascoltati”. Non si comprende o non si vuole comprendere che senza una strategia comune, europea e mondiale, non si può combattere questa Guerra Mondiale contro la criminalità organizzata?

Nicola Gratteri

Servizio di G.Cavallo

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.