NUOVO IMPORTANTE INCONTRO A CAULONIA SULLA NECESSITA’ DI VALORIZZARE I BORGHI ANTICHI DELLA LOCRIDE

135

NECESSARIO UN MONITORAGGIO COMPLESSIVO E LA UTILIZZAZIONE IMMEDIATA DEI POSTI LETTO DISPONIBILI PER CREARE UNA RETE OTTIMALE GIA’ DALLA IMMINENTE STAGIONE ESTIVA

Il nuovo incontro è stato   promosso  con la  stretta collaborazione tra il Comitato dei Sindaci, il Consorzio Jonica Holidays ed il Corsecom e  l’iniziativa si sta sviluppando in un contesto di totale sintonia  e , soprattutto, con obiettivi pienamente condivisi.
I  presidenti  degli organismi  interessati Giuseppe Campisi e  Caterina Belcastro, Maurizio Baggetta, Mario Diano, alla fine dell’incontro hanno espresso il loro compiacimento per questo nuovo modo di operare   con la piena consapevolezza che un turismo che vuole creare economia reale e, soprattutto,  significativi posti di lavoro deve svilupparsi non soltanto lungo la suggestiva Riviere dei Gelsomini ma sfruttando l’intero territorio della Locride pieno di significative potenzialità in gran parte espresse proprio dai borghi antichi,  con un programma  di largo respireo che tenga conto dei vari settori del turismo , da quello archeologico a quello ambientale , a quello religioso  e a quello enogastronomico.  Così come nella prima riunione tenutasi ad Ardore  nei giorni scorsi, l’ incontro è stato molto partecipato  ed ha abbracciato esponenti  provenienti in particolare dalla vallata del Torbido e dalla vallata dello Stilaro. Numerose e interessanti sono stati gli  interventi sopratutto da parte di sindaci e amministratori  che  già hanno nei loro Borghi  delle strutture ricettive che da tempo sono posizionate sul mercato. Da questi interventi, dalle esperienze vissute, dai dati segnalati, sono emersi  interessanti elementi che hanno evidenziato uno spaccato interessante della realtà oggi  esistente .E’ stato decuisoi di costituire anche nella zona nord , come è avvenuto ad Ardore per la zona sud,  un gruppo di lavoro con il compito di raccogliere attraverso una scheda tutto ciò che di interessante e attraente è presente in ogni Borgo e nelle località vicine che servirà per mettere a conoscenza i  potenziali ospiti,  prima  ancora che venga effettuata la prenotazione ,  di quello che la località’ può offrire. Sotto questo aspetto  puntuali e dettagliati sono stati gli interventi del sindaco di Gioiosa Jonica e anche Consigliere della città metropolitana Salvatore Fuda, dell’Esperto conoscitore dei Borghi Toto’ Crinò e di Giuseppe Ventra Direttore dell’ Osservatorio del Corsecom. Di particolare rilievo è stato l’intervento  di Maurizio Baggetta  che ha evidenziato  in maniera chiara e diretta l’attuale situazione non nascondendo le difficoltà che il delicato momento del coronavirus ha portato e sta portando nel settore turistico anche se – ha detto – si può uscire dal tunnel della crisi  con la sinergia e la passione che deve accomunare  non solo tutti  gli interessati di questo settore ma anche le associazioni e i cittadini che unitamente alle amministrazioni comunali devono saer offrire il meglio del territorio. L’incontro chiuso da un appassionato intervento  di Elisabetta Cannizzaro che ha fatto seguito a quelli di Jaime Gonzales , Domenico Campisi e Umberto Panetta,  è servito a dare ulteriori stimoli per la valorizzazione e, soprattutto, alla fruizione dei borghi antichi vecchia aspirazione del comprensorio della Locride aperta tanti anni addietro con il progetto “borghinfiore” allora coordinato da Albarosa Dolfin Romeo che prima tra tutti in collaborazione con un qualificato gruppo di cittadini iniziò a far scoprire  gli importanti siti del territorio impregnati di un grande passato  che, adesso, è necessario far conoscere anche alle nuove generazioni con l’auspicio che si creino le condizioni per evitare la spoliazione di questi importanti luoghi.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.