Gio. Mag 6th, 2021

Il giorno 29 del mese di maggio dell’anno 2020 presso la sede del Centro Visite di Bova, ha avuto luogo una riunione tra il Sindaco di San Luca, Bruno BARTOLO, ed il Presidente dell’Ente Parco d’Aspromonte, aav. Leo AUTELITANO, finalizzata ad individuare adeguate iniziative e misure operative per contrastare le numerose problematiche che affliggono il territorio di San Luca.

All’incontro ha partecipato una delegazione dell’amministrazione comunale nelle persone degli Assessori Micchia Francesco e Cosmo Francesco.

Il Sindaco di San Luca, dopo aver ringraziato il Presidente del Parco per la sua disponibilità, introduce l’argomento oggetto dell’odierna riunione, riguardante le problematiche connesse al territorio di San Luca, e sottolinea che è prioritario salvaguardare e mettere in sicurezza tutto il territorio.

Certamente la questione della viabilità delle strade che conducono a Polsi ormai è annosa. Tali strade costituiscono infrastrutture indispensabili soprattutto nei comprensori a marcata vocazione montana dove la viabilità è carente e inadeguata, se non assente; in tale contesto vanno individuati i presupposti per valorizzare le potenzialità del nostro territorio e soprattutto di strade che conducono ad un santuario mariano, qual è quello di Polsi.

La presenza di una rete viaria razionale ed efficiente rappresenta, pertanto, un elemento irrinunciabile per fornire la possibilità all’utenza di raggiungere in sicurezza il santuario di Polsi ed offrire al contempo la possibilità di conoscere la bellezza di tutto il territorio aspromontano.

A tal proposito il Sindaco ha chiesto la disponibilità all’Ente Parco di farsi carico del trasporto dei fedeli in occasione della “Festa della Montagna” di Polsi attraverso la predisposizione di navette che da Cano giungano fino al santuario attesa la non percorribilità in sicurezza di tale strada.

Il Sindaco anche in questa occasione ribadisce al Presidente dell’Ente Parco le criticità evidenziate nel percorrere le strade che conducono a Polsi: Farnia/Cano, Santa Maria e Vocale/Figurella per cercare di individuare delle soluzioni condivise.   

Viene anche esposta la problematica della percorribilità delle piste carrabili che conducono a Pietra Cappa in particolare la pista Pietralunga/San Giorgio e Pietra Lunga/Acqua dell’Abate.

Il Sindaco illustra anche la necessità di valorizzare il territorio di San Luca attraverso la creazione di una pista ciclabile che dipartendosi da San Luca giunge fino a Polsi con un itinerario che percorre il meraviglioso territorio aspromontano.

A questo punto il Sindaco ha esposto l’opportunità di recuperare e mettere in sicurezza l’immobile “Casa Zappia-Stranges” di proprietà dell’Ente Parco sito nel Comune di San Luca, originariamente destinato ad ospitare un Centro Visite poi trasferito altrove, al fine di riconvertirlo ad altro utilizzo.

Viene anche affrontata la questione della necessità che la Stazione Carabinieri Forestali “Parco d’Aspromonte” ritorni a San Luca presso i locali di “Casa Fera”, immobile che era stato concesso in comodato d’uso gratuito allo stesso Ente Parco.

Il Presidente del Parco, avv. Autelitano, condividendo le problematiche prospettate, si impegnava a verificare personalmente l’effettiva percorribilità della strada Gambarie /Canu.

Non da ultimo viene chiesta la possibilità di creare dei posti di lavoro per i numerosi nostri giovani disoccupati attesa la vastità del territorio sanluchese ed occupato dall’Ente Parco.

Il Sindaco e gli assessori presenti, preso atto di quanto emerso e soddisfatti dell’esito della riunione, in quanto il Presidente dell’Ente Parco ha mostrato grande spirito di collaborazione e condivisione delle tematiche esposte. 

                                                                                     Il Sindaco

                                                                              Bruno BARTOLO

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.