SALVINI A TROPEA: “MI PIACEREBBE CHE SICILIA E CALABRIA FOSSERO MODELLI SU TURISMO E BELLEZZA”

230

Dopo quella di Reggio Calabria, l’altra tappa calabrese del leader della Lega

“Ho parlato con la governatrice Jole Santelli e dopo tre mesi di chiusura, che tra l’altro ha affrontato con intelligenza e prontezza, adesso si tratta di correre, di portare al Governo nazionale la Calabria e direi anche la Sicilia, come due modelli. C’è il modello Genova per la costruzione veloce del ponte, mi piacerebbe, dal punto di vista del turismo, della bellezza, della velocità, che Calabria e Sicilia fossero due modelli. Per farlo c’è bisogno di spendere soldi per le ferrovie, che sono a binario unico in troppi tratti, strade, porti, aeroporti e, aggiungo, il ponte”. Lo ha detto Matteo Salvini stasera a Tropea

“La risalita della Calabria – ha aggiunto – passa dal lavoro e dalle infrastrutture. Però una cosa è legata all’altra. Senza infrastrutture i turisti non ci arrivano. Non occorre inventare nulla, bisogna investire“.

“Per il rilancio – ha proseguito- serve una ricetta semplice a livello nazionale che stanno applicando, ahimè, più velocemente di noi altri Paesi europei: meno burocrazia e meno tasse. Meno burocrazia vuol dire modello Genova, azzerare i vincoli degli appalti; meno tasse o adesso o mai più. La flat tax diventa un’emergenza. E penso all’abbassamento dell’Iva sul turismo. Non possiamo competere pagando troppe tasse. E per aiutare le realtà turistiche occorre mantenere le promesse dando i soldi della Cassa integrazione e quelli promessi Se la gente non ha i soldi in vacanza non ci va. Chiamo tutti i giorni l’Inps e anche i responsabili di diverse banche perché senza soldi, le vacanze le fanno in pochi”.

“Il virus ha creato tanti danni e tanti morti ma ha anche tirato fuori il meglio degli italiani, generosi, uniti solidali, da nord a sud. Questi gemellaggi Calabria-Lombardia, Puglia-Veneto, hanno fatto uscire il meglio della nostra gente. La prossima volta vengo con le infradito e il costume. Non vedo l’ora che la gente possa tornare a girare in libertà”. A dirlo è stato Matteo Salvini che a Tropea ha incontrato l’imprenditore Francesco Stefanelli, maresciallo dei carabinieri in pensione, che ha offerto una settimana gratis nel suo B&B ai medici di Bergamo che sono stati impegnati nella lotta al Covid-19 per manifestare la sua gratitudine.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.