SERIE B, IL CROTONE SPRECA L’ALLUNGO IN CLASSIFICA: A PERUGIA FINISCE 0-0

149

Pareggio amaro per il Crotone di Stroppa che nella trasferta del Curi non va oltre lo 0-0 contro il Perugia nonostante più di un’ora giocata in superiorità numerica. Un pari che sta stretto ai pitagorici che non approfittano del passo falso del Frosinone per allungare in classifica e si fanno addirittura rosicchiare punti dallo Spezia, da questa sera al terzo posto ad una sola lunghezza dai rossoblù.

Il primo squillo del match arriva al 4′ dai piedi di Armenteros che prova a rompere il ghiaccio con un sinistro dal limite senza impensierire Fulignati. I padroni di casa rispondono qualche minuto più tardi con una punizione ravvicinata di Nicolussi Caviglia che termina comodamente tra le braccia di Cordaz. Le due squadre si affrontano a viso aperto ma il Crotone sembra avere un passo più deciso rispetto agli avversari: al 17′ i pitagorici vanno a pochi centimetri dal vantaggio con un ottimo inserimento di Messias, che sfrutta al meglio un traversone di Molina e sfiora l’incrocio dei pali con un colpo di testa. Dopo 20′ di gioco il Perugia è costretto a rinunciare a Falcinelli, vittima di una distorsione alla caviglia: al suo posto entra Melchiorri. Brutta tegola per gli uomini di Cosmi che, come se non bastasse, al 25′ rimangono in inferiorità numerica per l’espulsione di Di Chiara, reo di un faccia a faccia piuttosto minaccioso con il quarto uomo Rapuano. L’uomo in più rinvigorisce le ambizioni degli ospiti che alloggiano stabilmente nella metà campo del Perugia cercando l’occasione giusta per portarsi in vantaggio con gli scatenati Armenteros e Messias, gli umbri però serrano le fila e al 42′ impegnano Cordaz in angolo con un lampo di Iemmello dal limite.

Nella ripresa Stroppa opera subito due cambi per provare a cambiare le sorti della gara: fuori Gerbo e Armenteros, dentro Mustacchio e Crociata con Messias che torna nel ruolo di seconda punta. Il Perugia si fa avanti al 49′ con Angella che si arrampica in cielo nel tentativo di indirizzare in rete un corner ben calciato da Nicolussi Caviglia, il Crotone si salva e al 53′ sfiora nuovamente il vantaggio: Benali col contagiri per l’inserimento in area di Mustacchio, colpo di testa puntuale dell’ex biancorosso che centra in pieno la traversa. Gli squali insistono ancora con due tentativi di Cuomo e Crociata, il gol però non arriva e allora Stroppa aumenta ulteriormente il baricentro offensivo inserendo Maxi Lopez ed Evan’s per Molina e Zanellato. Gli ospiti si cimentano in un vero e proprio assedio: al 79′ Messias raccoglie dal limite un bel pallone sputato fuori da una carambola in area ma calcia di fretta e spara alto sopra la traversa. Ribaltamento di fronte micidiale del Perugia che all’82’ scappa via in contropiede e sfiora il colpaccio con Buonaiuto, miracolo di Cordaz in angolo. Negli ultimi minuti gli squali si riversano totalmente nell’area dei padroni di casa: all’87’ ci prova anche Maxi Lopez con un gran destro su punizione ma Fulignati si allunga e tiene in vita i suoi negando alla compagine di Stroppa due punti che sarebbero stati fondamentali nella corsa promozione.

PERUGIA – CROTONE 0-0

PERUGIA (3-5-2): Fulignati; Rosi, Sgarbi, Angella; Mazzocchi, Falzerano (59′ Rajkovic), Carraro, Nicolussi Caviglia, Di Chiara; Iemmello (77′ Buonaiuto), Falcinelli (21′ Melchiorri). A disp.: Albertoni; Nzita, Dragomir, Konate, Benzar, Falasco, Kouan, Capone, Righetti.
All. Cosmi.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Marrone, Golemic (84′ Curado); Gerbo (46′ Mustacchio), Messias, Benali, Zanellato (71′ Evan’s), Molina (71′ Maxi Lopez); Armenteros (46′ Crociata), Simy. A disp.: Figliuzzi, Festa; Bellodi, Gomelt, Rodio, Ruggiero, Panza.
All. Stroppa

Ammoniti: 19′ Cosmi (dalla panchina), 37′ Mazzocchi, 40′ Messias, 47′ Cuomo, 62′ Zanellato, 86′ Melchiorri, 94′ Carraro.
Espulso: 25′ Di Chiara.

Arbitro: Di Martino di Teramo; Assistenti: Capaldo, Rossi; IV Ufficiale: Rapuano.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.