STRADELLA CENTRO NEUROLOGICO DI LOCRI, ANCORA UN GRAZIE DELLE ASSOCIAZIONI PRO DISABILI CENTRO NEUROLOGICO AL CAPO UFFICIO ATTIVITA’ TECNICHE E PATRIMONIO ASP LOCRIDE,

224

STRADELLA CENTRO NEUROLOGICO DI LOCRI, ANCORA UN GRAZIE DELLE ASSOCIAZIONI PRO DISABILI CENTRO NEUROLOGICO AL CAPO UFFICIO ATTIVITA’ TECNICHE E PATRIMONIO ASP LOCRIDE, ARCH. GIUSEPPE GALLETTA, COLLABORATO DAL GEOM. DOMENICO DE LILLAS CHE OGGI HA FATTO PROSEGUIRE L’ATTIVITA’ DI SISTEMAZIONE DELLA STRADELLA IN QUESTIONE.

UN PRIMO INTERVENTO, RICHIESTO DALLE ASSOCIAZIONI -CHE HA RESO LA STRADELLA PERCORRIBILE- ERA STATO COMPLETATO IL 28 FEBBRAIO SCORSO.
OGGI INTERVENTO CON LA COPERTURA DELLE PICCOLE BUCHE RIMASTE DA SISTEMARE, STAVOLTA E’ STATO UTILIZZATO UN METRO E MEZZO CUBO DI ASFALTO.

LA STRADA DA QUATTRO ANNI ERA RIMASTA UNA GROVIERA, SI ERA IN ATTESA CHE IL COMUNE DI LOCRI LA SISTEMASSE, MA DOPO QUATTRO ANNI HA DETTO CHE NON ERA SUA PROPRIETA’ .
UNA SOLUZIONE CHE HA LASCIATO TUTTI PERPLESSI, SPECIALMENTE PER IL FATTO CHE LA RISPOSTA E’ ARRIVATA DOPO QUATTRO ANNI DI AMPIE ASSICURAZIONI SULLA SISTEMAZIONE, TRATTANDOSI DI STRADA AD USO PUBBLICO E SU CUI IN PRECEDENZA LO STESSO COMUNE AVEVA PROVVEDUTO A TUTTE LE INCOMBENZE DI URBANIZZAZIONE.

MA TANT’E’. ABBIAMO ESPRESSO FORTEMENTE IL NOSTRO AMARO DISAPPUNTO AL SINDACO, MA SIAMO ANDATI AVANTI.

CI SIAMO RIVOLTI ALL’UFFICIO TECNICO DELL’OSPEDALE DI LOCRI, DIRETTO APPUNTO DALL’ARCH. GIUSEPPE GALLETTA, CHE IN POCO TEMPO, UTILIZZANDO UNA MODESTA DISPONIBILITA’ ECONOMICA DI PERTINENZA DELL’UFFICIO, HA PROVVEDUTO A FAR FARE L’INTERVENTO FACENDO LE BUCHE-CRATERE CON IL CEMENTO.
NON UNA SOLUZIONE DEFINITIVA, MA ADESSO E’ UNA STRADA PIU’ DIGNITOSA E TRANSITABILE, NESSUNO AVEVA CHIESTO LA LUNA, NEMMENO A SINDACO DI LOCRI.

QUELLO DELL’UFFICIO TECNICO OSPEDALIERO E’ STATO UNA GESTO DI RESPONSABILITA’, MA SOPRATUTTO DI SENSIBILITA’.
HA SOPRASSEDUTO SU UN EVENTUALE CONTENZIOSO CHE NON AVREBBE AVUTO ESITO NEL BREVE TERMINE, HA PENSATO INVECE AL FATTO CONCRETO E PIU’ IMPORTANTE, CIOE’ A CHI VIVE DENTRO QUELLA STRUTTURA, SEDICI GRAVI DISABILI ASSIEME AL PERSONALE MEDICO DIRETTO DAL DOTT. FORTUNATO VIOLI, OSS E INFERMIERI CHE LI TENGONO IN AMOREVOLE UMANA CURA.
MA HA PENSATO PURE A CHI VA A TROVARLI PER FAR FARE LORO MOMENTI DI VITA DIVERSA, COME ANIMAZIONI, PIATTI GASTRONOMICI E DOLCI AUTENTICAMENTE CASARECCI, USCITE DALLA STRUTTURA PER ESSERE PORTATI A MARE -LUNGOMARE AD ANDARE AL CINEMA O AL CIRCO, A PARTECIPARE A MANIFESTAZIONI PUBBLICHE E COSI’ VIA (IN QUESTO SENSO MOLTO ATTIVI L’UNITALSI E L’AUSER).

QUINDI LE ASSOCIAZIONI SENTONO IL SACROSANTO DOVERE DI RINGRAZIARE ANCORA UNA VOLTA -MERITATAMENTE- L’UFFICIO TECNICO LOCRESE CON IL SUO CAPO ARCH. GALLETTA, IL SUO COLLABORATORE GEOM. DE LILLAS MA ANCHE GLI OPERAI DELLA DITTA CHE HA PROVVEDUTO AD EFFETTURE CON GRANDE ATTENZIONE IL LAVORO COMMISSIONATO DALL’ASP.

Vincenzo Logozzo
quale referente del Gruppo Unito di Associazioni Pro Disabili del Centro (Commatre, Unitalsi, Adda, Auser, Crove Viola ed altre)
Locri, Centro Neurologico, mercoledì 24 giugno 2020.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.