ANTONIO COCCIOLO, IL NOME NUOVO DELLA MUSICA MODERNA CALABRESE

351

È un giovane musicista e cantautore eclettico, Antonio Cocciolo,calabrese DOC, di Paravati. Nato a Vibo Valentia il 09 dicembre 1992, legato alla Casa Discografica Elcasound, di recente ha scritto e musicato un brano che piace, già, sia in Italia che all’estero: “Amuri d’estati”. Un brano che se venisse attenzionato dai colleghi della stampa nazionale, potrebbe diventare uno dei tormentoni dell’estate italiana. Antonio compone i testi in dialetto calabrese facendolo divenire una “lingua musicata” molto apprezzata anche all’estero. Una passione per la musica che Antonio Cocciolo si porta da bambino. Ha frequentato il conservatorio per il canto lirico ma ha imparato a suonare, quasi da autodidatta, il pianoforte, l’organetto, la lira calabrese e la chitarra. Il suo penultimo lavoro, “TRA TERRA E CIELU…” l’ha scritta per il nonno. Con “Amuri d’estati”, il bravo artista calabrese ha veramente centrato l’obiettivo di innalzare il livello della musica moderna calabrese, facendole varcare i confini regionali con grande dignità e bellezza. Di seguito il link del suo ultimo video:


Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.