COSTITUITA LA FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELL’ISTITUTO TECNICO SUPERIORE M.A.SK

204

Costituita la Fondazione di Partecipazione

per la realizzazione dell’Istituto Tecnico Superiore M.A.SK.

 – MED ACADEMY SKILLS – Mediterranean Academy for Digital & Logistics Skills-.

 

Nella sede del CEFRIS di Gioia Tauro, alla presenza del Notaio, Dott.ssa Sonia Tullia Barbaro assistita dal Notaio emerito, Dott.ssa Maria Concetta Costa, è stata costituita la “Fondazione di Partecipazione M.A.SK. – Med Academy Skill – Mediterranean Academy for Digital & Logistics Skills”.

La Fondazione è stata costituita da varie Istituzioni e Soggetti pubblici e privati. In particolare, nella qualità di Fondatori; erano presenti: l’Università MEDITERRANEA di Reggio Calabria, rappresentata dal Prorettore Vicario, Prof. Pasquale Catanoso; l’Istituto d’Istruzione Superiore “L. Einaudi” di Pami, dalla Dirigente Scolastica, Prof.ssa Pasqualina Zaccheria; il Comune di Cittanova, dal Sindaco Dott. Francesco Cosentino; il Comune di Rosarno, dal Sindaco Dott. Giuseppe Idà; la Medcenter Container Terminal SpA, dall’Amministratore Delegato, Dott. Antonio Testi e dal Responsabile dell’Ufficio  Finanziario, Dott. Antonio Orfanò; la Società CEFRIS SCaRL di Gioia Tauro, dal Presidente on. Nicola Gargano; la Società R&D Log SCaRL. dall’Ing. Francesco De Bonis, le Società PRISMA Srl ed HERMES BAY Srl di Roma, dal Dott. Salvatore Ribaudo, Amministratore Unico di ambedue le realtà imprenditoriali.

Sono intervenuti, nella qualità di testimoni il sindaco di Gioia Tauro Cap. Aldo Alessio, e l’Assessore ai Lavori Pubblici dello stesso Comune, Ing. Giuseppe Romeo.

Presidente della Giunta Esecutiva della Fondazione M.A.SK. è stato nominato l’On. Nicola Gargano (CEFRIS), e componenti, dello stesso organismo, la Dirigente Scolastica, Prof.ssa Pasqualina Zaccheria (IIS “L. EINAUDI”), il Sindaco, Dott. Giuseppe Idà (Comune di ROSARNO), la Dott.ssa Giuseppina Bonarrigo (MCT SpA), l’Ing. Francesco De Bonis (R&D LOG).

La costituita Fondazione di Partecipazione darà vita all’Istituto Tecnico Superiore M.A.SK., che realizzerà percorsi post diploma di formazione terziaria professionalizzante, finalizzati a conseguire i diplomi di Tecnico Superiore.

Detti percorsi rispondono alla domanda delle imprese di nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche per promuovere processi di innovazione. In questa prospettiva i programmi dei corsi dell’ITS M.A.SK. saranno volti ad una formazione finalizzata a ricoprire profili e mansioni specialistiche “a banda larga” ad alto livello di conoscenze, competenze e capacità trasferibili e al tempo stesso ad alto livello di specializzazione. Essi includono una varietà di specialismi e soprattutto sono in grado di evolvere rispetto ai cambiamenti, contribuendo a progettare insieme lavoro e competenze, new jobs and new skills.

Infatti, secondo le teorie di alcuni autorevoli studiosi delle politiche formative e del lavoro, uno dei cinque pilastri di sviluppo della strategia italiana di Impresa 4.0 è centrato sulla progettazione di una formazione mirata alle competenze digitali. E la fabbrica intelligente, riconducibile al paradigma Impresa 4.0, ha bisogno di nuove e diverse competenze, correlate ad un modo innovativo di fare impresa.

L’ITS M.A.SK. dovrà essere un HUB in grado di operare anche a sostegno della Digital Innovation, che caratterizza le direttrici strategiche di intervento del Piano Nazionale Impresa 4.0.

La realizzazione operativa dovrà avvenire “tramite lo sviluppo di processi di innovazione in partnership con le Università, collaborazioni con Competence Center e Digital Innovation HUB, processi di brevettazione e altre forme di proprietà industriale” per come dettato dai decreti di incremento dell’offerta formativa degli ITS.

Di fatto, le Fondazioni ITS dovranno anche offrire servizi formativi promuovendo corsi di riqualificazione per lavoratori e disoccupati (nella gestione delle crisi aziendali) ed offrire servizi alle imprese in collegamento con cluster, digital innovation hub e distretti industriali e/o logistici.

L’esperienza sta dimostrando che creare le condizioni per operare nell’ambito di grandi concentrazioni spaziali di imprese focalizzate sulla logistica potrà, in futuro, godere di una posizione di vantaggio competitivo.

Condizione imprescindibile è che le aggregazioni territoriali dovranno acquisire una propria individualità ed autonomia strategica; dovranno sviluppare la loro capacità di generare flussi di traffico aggiuntivi per l’intero sistema, esplorando nel contempo nuove opportunità imprenditoriali a più elevato valore aggiunto e promovendo la sperimentazione di iniziative operative di partnership intra ed interdistrettuali.

Le innovazioni nei sistemi di produzione, nel commercio mondiale e nella tecnologia del trasporto, sono i fattori che spiegano in gran parte la significativa trasformazione delle funzioni portuali che si sta manifestando negli ultimi anni. Il concetto che sintetizza questa evoluzione è quello di “porti di quarta generazione”.

Il porto, quindi, non è più solo un centro di movimentazione e di attività industriali e commerciali, che aggiungono valore alle merci, ma si propone come una vera e propria piattaforma logistica i cui servizi che offre vanno ad incidere ben al di là dei suoi confini fisici. Ciò avviene per il fatto di essere integrata in una rete di elaborazione e trasmissione di informazioni su scala mondiale.

Per queste ragioni la Fondazione M.A.SK. perseguirà, quali obiettivi fondamentali:

  • creare sinergie tra l’Istituto Tecnico Superiore A.SK.” e le imprese per la progettazione di percorsi formativi congiunti, allargando la collaborazione anche a programmi e progetti di innovazione;
  • sperimentare nuove metodologie didattiche per l’innovazione ed il trasferimento tecnologico alle PMI, in particolare negli ambiti di Impresa 4.0;
  • formare competenze utili a sostenere lo sforzo di upgrade tecnologico del capitale umano messo in campo dal sistema delle imprese per adeguarsi ai nuovi requisiti indicati dal modello di Industria 4.0;
  • potenziare l’offerta formativa della Fondazione M.A.SK. in modo strategico in relazione alla dinamicità ed alla capacità di assorbimento di personale ad alta specializzazione tecnica nei settori produttivi di riferimento ed alla capacità della Fondazione ITS A.SK. – di interpretare il fabbisogno di innovazione e sviluppo.
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.