Mar. Mag 18th, 2021

Bisogna sottoporre a tampone tutti i migranti  in arrivo in Italia perché si tratta di persone a rischio contagio che possono diffondere a loro volta il virus. A sostenerlo è il virologo Andrea Crisanti, direttore della Microbiologia e Virologia dell’università di Padova. I migranti “tutti, indistintamente, vanno testati subito con il tampone appena sbarcano o arrivano in Italia” perché “Bisogna bloccare sul nascere le situazioni a rischio” ha dichiarai l’esperto a ‘il Giornale’, aggiungendo che in caso contrario il pericolo è “la diffusione a macchia d’olio del virus, che non se n’è mai andato”.  Per quanto riguarda il caso del centro di accoglienza di Jesolo, dove si è scoperto che il 30% degli ospiti era positivo, Crisanti ha ricordato che  “nei centri di accoglienza non si può accedere facilmente. Servono autorizzazioni dal ministero dell’Interno. Noi in passato avevamo fatto domanda di testare queste realtà ma da Roma non ci hanno mai autorizzato, o forse non ci hanno neppure risposto. E la cosa non ha avuto seguito. E quindi non siamo intervenuti”.

fanpage

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.