IL GOVERNO IMPEDISCA CHE VENGANO VANIFICATI I SACRIFICI DEL POPOLO LOCRIDEO E CALABRESE. NO AGLI SBARCHI INDISCRIMINATI. LO SOSTIENE FDI DI CAULONIA IN UNA NOTA DIFFUSA DA ILARIO MONTELEONE

145

Ilario Monteleone, esponente del gruppo di Fratelli d’Italia di Caulonia,ha diramato una nota in cui si manifesta molta preoccupazione per la salute pubblica, dopo che, in seguito allo sbarco di migranti, che si sono verificati ultimamente nella Locride, sono emersi tanti casi di persone positive al coronavirus. Sacrifici vani da parte dei cittadini locridei e calabresi, chiusi per mesi in casa, allo scopo di prevenire, arginare e contenere i rischi di contagio? Per Monteleone, “In un momento come questo, dopo mesi di sacrifici fatti dalla nostra popolazione, a fatica si sta cercando di contenere i focolai ancora presenti nel paese, cercando di tornare alla vita “normale ” e, dall’altro lato, si continua ad arrivare sulle nostre coste e in Italia, senza alcuna garanzia sanitaria. Non si può stare inerti come sta facendo il governo, di fronte al pericolo di una nuova pandemia importata. Non si possono chiedere ulteriori sacrifici per il popolo della Locride e l’Italia tutta. Già siamo in ginocchio. Se si dovesse verificare un’altra ondata pandemica sarebbe una catastrofe irreparabile.” Per il gruppo FDI, il Governo deve intervenire con misure urgenti e drastiche “Come il blocco navale” – si legge nella nota – “per contrastare l’arrivo di tanti sbarchi fantasma che avvengono all’insaputa delle autorità e sicuramente saranno veicolo di nuovi focolai.”

Ilario Monteleone

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.