L’ATTORE LOCRESE ANTONIO TALLURA É PRONTO CON IL SUO NUOVO SPETTACOLO “… E (RI) USCIRON A RIVEDER LE STELLE”

75

“… E (ri) USCIRON A RIVEDER LE STELLE” é il nuovo spettacolo teatrale dell’attore locrese Antonio Tallura. Un originale connubio tra letteratura e astrofisica. “Ho pensato, in questo periodo determinato dalla pandemia, alle tante cose che ci circondano e alle quali spesso non  facciamo caso perche sono lì da sempre: pensieri ed osservazioni – dichiara Tallura – hanno avuto un peso anche creativo”. Dopo il successo dello spettacolo dedicato al filosofo Tommaso Campanella, molto apprezzato da pubblico e critica, quest’anno anche per le varie misure legate al covid tra cui assembramenti e distanziamento sociale, Antonio Tallura ha pensato ad uno spettacolo ” libero” nel senso che il pubblico, non necessariamente, dovrà essere seduto davanti o fronte palco ma sarà libero di muoversi. Sarà bellissimo vedere e ascoltare la straordinaria  narrazione che si avvarrà della presenza dell’astrofisico Marco Romeo. I testi sono stati scelti ed elaborati dallo scrittore Mario Nirta. Insomma, saranno delle serate di pura magia e poesia sotto il cielo stellato rimasto sempre uguale e… da sempre. I poeti hanno tratto ispirazione dalle stelle,dalla luna e dal mare e Antonio Tallura nel suo spettacolo parlerà delle costellazioni, dei miti e delle leggende dando voce ai grandi poeti da Omero ad Ada Merini, passando per Leopardi e Lorca che dagli astri hanno tratto ispirazione con il commento musicale della clarinettista Barbara Franco.
Il tour inizierà il 10 agosto nel luogo  magico per antonomasia ossia dal Teatro Greco di Portigliola-Locri per proseguire poi  a Sant’Agata del Bianco nell’ambito del festival “Stratificazioni” e quindi  al Castello di Ardore superiore il 16 agosto.

 

Antonio Tassone – ecodellalocride

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.